venerdì 14 giugno 2013

Recensione "I guardiani del vento"

La recensione che sto per fare tratta un genere che sta via via sparendo e, purtroppo, di bravi autori che scrivono questi romanzi ce ne sono gran pochi. E' infatti di un epic fantasy che vi parlo. E l'autrice in questione potrebbe diventare una giovane promessa. Lei, che con la sua fantasia e il suo amore per questo genere, ha dato vita ad un romanzo niente male.
Chiara Sole Pezzato, ecco il suo nome.
Ora analizziamo per punti "I Guardiani Del Vento".
Copertina
La cover di questo romanzo dice moltissimo. È inquietante, la reazione che chiunque proverebbe vedendo il malvagio Zoran, con seguito. I colori, la grafica ti cattura immediatamente invoglianti a
scoprire di più.
Luoghi
Come ogni epic fantasy che si rispetti, anche la nostra autrice ha creato un mondo. Ogni luogo ha le sue caratteristiche, le sue particolarità e le sue sfaccettature. Le descrizioni sono varie e si adattano alla situazione, alcune volte sono più semplici e brevi, altre volte più dettagliate. Riesci comunque sempre a capire dove ti trovi e cosa ti sta intorno. Ci sono moltissime particolarità che affascinano, ma ovviamente non voglio svelare troppo, rischiando di rovinarvi l’ascesa in queste magnifiche terre.
Personaggi
I personaggi di questo romanzo sono molti, e ben delineati. Ognuno ha le sue caratteristiche, i suoi pregi e i suoi difetti. Nessuno è perfetto o imbattibile. Secondo me i protagonisti (sebbene ognuno abbia un’importanza differente) sono quattro.
Il principale è Athes, un ragazzo molto particolare. Inizialmente appare molto serio, malinconico a volte. In molte situazione invece trapela un grande coraggio e una grande determinazione. Scoprirà cose che lo sconvolgeranno. Passerà dall’essere un semplice contadino ad un ricercato, perché lui è, assieme ad altri due ragazzi di cui fra poco vi parlerò, l’unica speranza per riportare la pace, in un mondo dove si conosce solo guerra e distruzione.
Shehiry, la ragazza del gruppo, ma che non ha nulla da invidiare ai compagni di viaggio. Più volte stupirà con il suo temperamento forte, che va in contrasto con l’infinita dolcezza e l’ingenuità che solo una ragazza di quindici anni può avere. Nonostante il clima di terrore arriverà a scontrarsi con un sentimento travolgente e per lei nuovo: l’amore.
Den, è il fratello maggiore di Sheiry. Nei suoi confronti è molto protettivo e allontana chiunque cerchi di attirare l’attenzione della sorella. Occhi color del ghiaccio che intimoriscono chiunque. Può sembrare un tipo gelido, ma in realtà è una persona molto buona, di quelle che farebbero di tutto per gli amici e che odia profondamente il padre che non ha mai conosciuto (perché li ha abbandonati).
Ultimo personaggio, ma non meno importante il principe John. Il suo carattere è molto particolare. È leale verso la gente del suo popolo, e vuole sempre fare la cosa giusta. Nonostante la sua semplicità e la sua insicurezza, è un ragazzo molto impulsivo che cerca in tutti i modi di ottenere ciò che desidera. A volte, però, la sua insistenza tende ad allontanare ciò che vuole.
Oltre a questi abbiamo Zoran, come già detto  malvagio e pronto a tutto per conquistare tutte le terre ed avere il dominio assoluto, con l’aiuto di alcuni cavalieri spietati, da un’orda di Hoirk (terribili creature da lui create) e da molte altre creature. Reigor, suo fratello, il legittimo erede al trono, tenuto prigioniero dallo stesso Zoran. E poi non possono mancare le fantastiche creature tipiche di questo genere. Un bel mix di personaggi dalle mille sfaccettature, che vi faranno riflettere, sorridere, arrabbiare.
Generale
In questo primo capitolo della trilogia vediamo solo in piccola parte i poteri dei Guardiani del Vento. Tutto inizia con l’incoronazione del nuovo re, che come avrete capito non andrà sicuramente
come previsto. La scoperta dei nuovi Guardiani avviene per caso, John dopo essere evaso dalle segrete del palazzo di Zoran, si ritrova in fin di vita nel villaggio nel quale vivono Athes, Den e Shehiry. Sono loro che lo cureranno e fuggiranno con lui in seguito ad un attacco da parte delle truppe del re. Il loro obiettivo è la città dei Tebei (la casa di John). Durante il viaggio i quattro ragazzi affronteranno svariate avventure, che più di una volta metteranno a dura prova il loro temperamento e la loro tenacia. Impareranno a crescere, a combattere. Scopriranno di essere l’unica speranza per quel mondo. La notizia che i Guardiani sono tornati terrorizza Zoran, che farà di tutto per eliminarli.
Il primo romanzo finisce con una battaglia, nella quale i tre Guardiani dimostrano i loro poteri. Come andrà a finire questa battaglia? Dovrete scoprirlo da soli, ma sappiate che…
Quella era solo una delle battaglie che avrebbero dovuto affrontare.
La guerra doveva ancora avere inizio.
Il mio parere
Questo romanzo mi è piaciuto molto. Scritto in maniera molto scorrevole, senza usare paroloni o espressioni complesse che potevano appesantire la lettura. Le descrizioni di alternano molto bene ai dialoghi, quindi il rischio di annoiarsi non c’è. Gli imprevisti e i colpi di scena non mancano mai, non riesci a stare tranquillo per molto tempo, perché dietro l’angolo può sempre celarsi qualcosa di inaspettato. Questo aspetto è sempre presente nel libro, comincia nella prima pagine e non ti abbandona nemmeno alla fine. Perché alla fine si scopre una cosa scioccante, si può intuire anche prima, ma averne la conferma è stata una doccia fredda per me. Un buonissimo inizio, che lascia aperte moltissime porte per un seguito che non può assolutamente deludere. Molte situazioni lasciate in sospeso, dubbi, segreti e molto altro che ovviamente necessita di risposte e spiegazioni. E chi come me ha letto questo romanzo, non può che attenderle trepidamente.  
Mi sento di consigliarvi questo romanzo, che potete trovare in tutti gli store online sia in versione ebook che cartacea. Oltretutto nel sito della Booksprint potrete trovare anche il booktrailer e la sua radiointervista.
Il mio voto per questo romanzo



Nessun commento:

Posta un commento