giovedì 12 luglio 2018

Recensione - Per lanciarsi dalle stelle

Ed eccomi qui, a parlare ancora una volta di un'autrice che mi è entrata nel cuore. Fra risate a crepapelle, arrabbiature e pianti ormai non riesco più a fare a meno di lei.
Sapevo già che questo romanzo mi sarebbe piaciuto, non sarebbe potuto essere altrimenti. Quello che non sapevo era che avrei avuto una crisi di pianto un capitolo sì e l'altro pure! 
Già dalle prime pagine ricevi il colpo di grazia. E, nonostante ad andarsene sia un personaggio che non si conosce assolutamente, non puoi fare a meno di star male. Perché la presenza di Stella impregna questa storia dalla prima all'ultima pagina. 
La vera protagonista è Sole, la migliore amica di Stella. La sua vita segue un copione: ogni giorno le stesse cose, mai uno strappo alla regola. La sua confort zone è il suo piccolo mondo e qualsiasi cosa sia al di fuori le mette un paura incredibile. 
Ma è quando la sua migliore amica muore a causa di un attentato che le parole scritte sul suo biglietto di compleanno diventano il suo obiettivo di vita. 
«Vorrei che per una volta tu provassi a lasciarti andare, a non aver paura di fallire, a non dire “no”, a fare quello che davvero vuoi. E sai come si vince la paura? Facendo proprio quello di cui si ha paura! Mettiti alla prova, ti sorprenderai tu stessa di quello che sei in grado di fare. Non dimenticare il mantra: “Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi!” e vedrai che più cose fai e più trovi la forza per farne altre. Sono poche le cose che abbiamo davvero ragione di temere, credimi.»
Il regalo di Stella era un lancio dal paracadute, sapeva che Sole non avrebbe mai fatto una cosa simile, ma probabilmente sperava di riuscire a convincerla.
Così, senza nemmeno rendersene conto, Sole si trova a bordo di un aereo, pronta per lanciarsi.
Dopo quell'avventura decide di stilare una lista di 100 paure e di affrontarne una al giorno. Lo deve a Stella, a quell'amica che ha perso troppo presto e che amava la vita a 360°.
In questa avventura sarà accompagnata da Samanta, una ragazza che le somiglia più di quello che crede e le due si sosterranno a vicenda nei momenti più negativi. Ma ci sarà anche Massimo, fratello di Stella e amore storico di Sole. Il suo Mr. Darcy...
Infine Samuele, un ragazzo incredibile. Semplice, ma allo stesso tempo brillante e profondo come l'oceano. Se ripenso a lui mi vengono le farfalle allo stomaco. 
Sole non dovrà solo superare le 100 paure, ci sarà anche un continuo conflitto con la madre, che non accetta questo cambiamento nella figlia. E scoprirà molte cose di Stella, che la farà sentire ancora più vicina a lei.
Nulla è semplice, ma... 
È normale avere paura.
Serve solo un unico, magnifico istante senza di essa.
Ho vissuto questo romanzo con lo stomaco sempre in subbuglio. Emozioni continue si accavallavano fra di loro, facendo a gara per emergere. Amore, amicizia, due sentimenti che ti avvolgono completamente fin dalle prime righe. Questo è uno dei romanzi che rileggerei più volte. Perché ti insegna che devi vivere ogni istante senza averne paura. 
È difficile, è vero... ma non impossibile! 
Che altro dire? Correte a leggerlo! Non ve ne pentirete! 

Link Amazon: Ebook / Cartaceo

2 commenti:

  1. Ciao! Nuova iscritta :-)
    Anche io ho recensito questo romanzo sul mio blog e sono d'accordo con tutto quello che hai detto...è una storia bellissima e non nego di avere provato spesso le stesse emozioni della protagonista. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ti ringrazio moltissimo! Mi lasci il link del tuo blog così vado a leggerla? E ricambio il follow *_*

      Elimina