martedì 17 aprile 2018

Due novità firmate Literary Romance

Con queste due segnalazioni apro la mia collaborazione con questa Casa Editrice che mi ha dato fin da subito un'ottima impressione!
Con delle copertine che mirano dritte al cuore, questi due romanzi si preannunciano davvero interessanti.
Link acquisto: Amazon
Irlanda 1892
In una terra devasta da una profonda crisi politica e religiosa, nella contea di Gallway, viene trovato il corpo carbonizzato di una donna. Avrà a che fare con l’antica dinastia inglese dei Winslow?
Nel frattempo, l’inaspettato matrimonio del facoltoso lord Oliver, rampollo della nobile famiglia, mette a duro confronto il destino di due donne molto diverse: Kathleen, giovane popolana irlandese e lady Emma, superba matriarca degli altolocati Winslow. I continui scontri tra loro spezzano il precario equilibrio della famiglia portando alla luce quei segreti che sarebbero dovuti rimanere tali: come i natali dell’unico erede, Edward, che vive in bilico tra il senso del dovere verso la potente famiglia e il seme ribelle dell’orgoglio irlandese che si scontra con gli ideali di lady Emma, sua nonna.
Mentre nei villaggi e nelle città irlandesi si preannuncia una lotta senza quartiere contro l’odiata Inghilterra, Edward è costretto a partire per la Louisiana. Lì, conosce Eleanor, indomita e passionale suffragetta che lo aiuterà a far luce su se stesso, il suo futuro e il segreto che avvolge l’influente famiglia.
Tre generazioni a confronto per comprendere che talvolta è necessario tornare al passato per affrontare il futuro.
Biografia 
Amanda Foley inizia la sua avventura con la scrittura quando, per gioco, manda due elaborati al Messaggero, che nel 2004 vengono pubblicati nella rubrica Caro diario a cura di Maurizio Costanzo. Nel luglio 2005 vede la luce il suo primo romanzo storico L’ha deciso il mare, che esce in cartaceo nella collana I Romanzi Mondadori. Nel 2012, con l’elaborato Al di là delle favole, entra a far parte dell’antologia I Colori delle Donne e nel luglio del 2014 il suo secondo storico, La voce del vento, entra nella collana Youfeel Rizzoli. Nell’ottobre 2015 esce Il mio abito dei sogni ha il velo bianco anch’esso targato Rizzoli. Nel 2018 con una nuova veste grafica e rielaborazione dei contenuti, rivede la luce il suo primo storico con il titolo Quando una nave si incaglia l’ha deciso il mare edito nella Collana editoriale Literary Romance.
Estratto

Contea di Galway Febbraio 1892 

In quella gelida notte senza stelle una densa foschia salita dal mare avvolgeva il piccolo villaggio addormentato. Solo il rumore delle onde che si frangevano sulle ripide scogliere interrompeva il pesante silenzio, opera di una mano intenta a occultare la tragedia che veniva segretamente consumata. All’improvviso la tenebrosa quiete venne rotta dal forte e incessante abbaiare di un cane. «Smettila, bestiaccia, o ti farò passare la voglia di svegliarci!» gridò Maureen affacciandosi alla finestra. Poi sussultò. «Elliot svegliati, la casa degli O’Brian sta andando a fuoco!» gridò spaventata, mentre in lontananza si intravedevano i bagliori delle fiamme. «Per amor del cielo, svegliati!» «Perché urli tanto?» chiese l’uomo irritato, con la bocca amara e impastata dal sonno. «La casa di Kathleen sta bruciando!»
Link acquisto: Amazon
Giulia si è appena trasferita in un paese collinare in provincia di Piacenza, ha da poco ristrutturato una vecchia casa in stile Liberty e può egregiamente vivere del suo lavoro di scrittrice. Si è appena lasciata alla spalle una relazione instabile, fredda e vuota come una pagina bianca e l’unico desiderio che ha è quello di ricominciare da zero, ripartendo proprio da se stessa. Ma ha bisogno di mettersi alla prova. L’occasione le si presenta in un pomeriggio gelido. Lì, tra la boscaglia, incontra Chris, musicista di una nota band nazionale.
A causa di un guasto alla macchina, e a un imbarazzante incidente di percorso, Giulia si sente in dovere di aiutarlo, però è venerdì pomeriggio, il crepuscolo incombe e il meccanico più vicino si trova a fondo valle.
Giulia è consapevole della propria follia, ma spinta dall’istinto decide di ospitarlo. Che male potrebbe farle, in fondo? Lo conosce da quando aveva sedici anni… E poi Chris ha quella luce negli occhi, quella che sa di sconfitta, di lotta interiore, di aspettativa disillusa. Vuole aiutarlo.
Trascorrono un’amichevole serata insieme e, poco prima che la notte scenda, Chris si ritrova a rubarle un bacio nella confortevole biblioteca della casa, mentre all’esterno infuria la bufera.
Basteranno tre giorni per innamorarsi, per far luce su se stessi? E cosa nasconde il famoso cantate tanto da essere stato indotto a fuggire dalla band, ad aver lasciato incompleto l’ultimo album?
Vivono intensamente l’amore che nasce, l’attrazione che divampa. Insieme stanno bene, si appagano, sono felici. Due anime che si sono ritrovate per consolarsi, per cicatrizzarsi le ferite a vicenda senza pretendere nulla in cambio perché niente è per sempre e lo sanno. Soprattutto quando dovranno dirsi addio.
Biografia 
La passione di Serena Vis per i libri e le storie si è dimostrata prepotente fin da piccolissima, quando, all’età di nove anni cominciò a scrivere. Nel 2016 pubblica il suo primo romanzo storico, Matilde Cuore di Lupo, un’esperienza in qualità di self. Per la Collana editoriale Literary Romance fa il suo esordio con il romanzo contemporaneo Tre giorni d’inverno. Ama leggere, fare lunghe passeggiate e sognare a occhi aperti. Vive a Cremona, ma da sempre sogna una casa in collina.

Estratto 

Christian Rossetti uscì di casa sbattendo la porta e un tipico mattino invernale lo avvolse. Un sole pallido tentava di farsi strada tra la foschia, illuminando a tratti un prato ingiallito, pregno di umidità; poco più in là, la piscina coperta da un telone blu che aveva raccolto acqua stagnante e foglie secche, prova del recente passaggio autunnale. Una sedia di plastica abbandonata sul bordo raccoglieva intorno a sé un numero indefinibile di cicche di sigarette spente. L’insieme aveva un che di desolante. L’eco di un urlo di rabbia raggiunse Chris, ma lui lo ignorò e premette il telecomando del garage, seguendo con lo sguardo la serranda che si sollevò rumorosamente; al suo interno tre macchine: le prime due erano delle familiari, ma sulla terza cadde la sua scelta, una berlina sportiva rossa dal potente motore.

Nessun commento:

Posta un commento