sabato 2 settembre 2017

Recensione “Maison Rouge"

Maison Rouge mi aveva attirato per la sua trama, la storia di questa ragazza dall'animo puro, costretta a stare nella Maison rouge: una casa del piacere.
Mi sono davvero immedesimata nella Parigi di fine ottocento, fra dialoghi, ambientazioni e descrizioni. Un Moulin Rouge intrigante e incantevole. Una storia travagliata e per nulla scontata quella di Amélie, ti entra davvero nel cuore e i sentimenti che prova sono così puri e veri che non puoi che viverli anche tu.
Uno stile di scrittura davvero notevole, per nulla forzato o innaturale. Un autore da tener d'occhio.
È la prima volta che leggo un romance storico scritto da una penna maschile e devo dire che ne sono rimasta particolarmente colpita!
Un romanzo, secondo me, più adatto a un pubblico più adulto, ma solo perché non è la classica storia d'amore tutta rosa e fiori; ma ha un ritmo diverso dai romance classici.

Voto: Libro che mi è piaciuto

Nessun commento:

Posta un commento