lunedì 4 maggio 2015

Recensione "Nel Buio"

Rossella Romano continua a sorprendermi con la sua disarmante bravura. 
Brividi... ancora una volta mi hanno accompagnata durante la lettura di questo racconto. Breve, letto veramente in poche ore (sono andata piano proprio perché volevo godermelo).
Una storia veramente particolare e intricata magistralmente. Man mano che si legge la tensione cresce, ti aspetti in qualsiasi momento qualsiasi cosa. È veramente incredibile.
La protagonista è Cristina, una ragazza che ha ereditato dalla prozia una villetta nel bosco. Per quanto le piaccia, è intenzionata a metterla in ordine e poi venderla. 
Una casa particolare, piena di specchi e cassapanche contenenti asciugamani e lenzuola. 
Ma proprio mentre Cristina sta scrivendo una mail all'amica, si accorge che non ha aperto la cassapanca nel quale è appoggiato il computer. 
Inizialmente sembra contenere le solite cose, ma ad uno sguardo più attento, ecco apparire un plico di lettere ingiallite che suscitano la curiosità della ragazza.
Cosa contengono quelle lettere? A sconvolgerla però sono le date, e le coincidenze che si susseguono, spaventandola e incuriosendola sempre di più.
Un racconto fin troppo breve, ma secondo me (sebbene avrei letto volentieri altrettante pagine) la lunghezza è perfetta e il finale aperto un'idea eccellente. 
Non posso dirvi altro ma, se tutto andrà per il meglio, io e l'autrice avremo proprio una bella sorpresa per voi! 

4 commenti:

  1. Scusa ho eliminato il commento perché la faccina mi era venuta strana! Lo ripeto qui!
    Yee! Ma grazie! E poi, chi meglio di te? * _*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eliminato tutto ahahahah ^_^ A parte che era carinissima la faccina ihihih. Comunque il merito e tuo! E spero col cuore in nostro progetto vada veramente a buon fine! Ormai "Nel buio" lo sento un po' mio *_*

      Elimina
    2. Sì, si capisce benissimo! Visto che ti era piaciuta la rimetto: U_U

      Elimina