lunedì 25 maggio 2015

#IlMaggioDeiLibri #LeggiUnEmergent ↬ 25

 
Hola miei amati lettori!
Per #IlMaggioDeiLibri #LeggiUnEmergente non sapevo quale romanzo scegliere.
Poi Ornella mi ha detto che avrei potuto farmi un selfie con qualsiasi romanzo di autori emergenti.
Ed ecco che un'idea si è fatta spazio nel mio pazzo cervello!
Perché limitarmi a qualche emergente se il mese di maggio ha 31 giorni?
Quindi ho deciso di scegliere 31 emergenti! Uno per ogni giorno del mese.
Ci sarà pure una sorpresa finale ♡
Se vi siete persi le scorse giornate, vi basterà cliccare nel link qui sotto.


Due racconti che vi faranno impazzire! Nel Buio presto diventerò un audiolibro e sarò proprio io a donargli la mia voce!
Sinossi Nel Buio
Cristina trascorre i primi giorni di settembre riordinando la secolare casetta di montagna ricevuta in eredità da una anziana prozia. Ancora non ha deciso se tenerla o venderla: il borgo di cui fa parte è abitato soltanto in estate e la ragazza, ogni sera, si sente obbligata a tornare in città. Non è ancora riuscita a trascorrere una sola notte là dentro, e le sembra impossibile viverci in totale solitudine, come sua zia Terzilia faceva da anni. Niente, infatti, nemmeno la rassicurante presenza dei suoi due animali, un cane e una gatta, riesce a smorzare il lieve senso di disagio che s’impadronisce di lei ogni volta che si affaccia alle finestre che si affacciano sul bosco, reso lugubre dall’autunno imminente. 
Finché, la prima di una serie di lettere di amore, del tutto in contrasto con l’immagine di fiera indipendenza della prozia, la costringe, con un incanto sottile, ad attendere la mezzanotte per leggere la successiva… 
Un racconto autoconclusivo di circa 60 pagine sul soprannaturale, che si svolge negli stessi giorni in cui l’ho scritto, naturalmente dopo il tramonto, suggestionandomi al punto da essere costretta, in un paio di occasioni, ad accendere la luce per muovermi da una stanza all’altra, proprio come accade a Cristina. 
Buona lettura.
Link Acquisto: Ebook

Sinossi Fuga da IA
Miria vive in un mondo perfetto, efficiente, organizzato con implacabile logica, in cui non esiste scarsità, o bisogno che non sia soddisfatto; sottoposto all’amorevole, pervasivo controllo di IA. 
La ragazza ha un’unica, grande inquietudine: Tico, suo fratello, fra poche settimane compirà i sei anni. Sarà classificato e riceverà la propria Ombra. Miria non può esserne certa, ma già lo intuisce, nel profondo di sé: il bambino è incompatibile con il disegno perfetto di IA, e il prezzo che dovrà pagare per esservi integrato è semplicemente troppo alto. 
L’unica loro possibilità è trovare il modo di sottrarlo al controllo, ma come si può sfuggire ad IA: lei vede tutto e conosce tutto, perfino i nostri sogni… 
Un racconto autoconclusivo di fantascienza distopica di circa ottanta pagine, con elementi horror e cyberpunk. Il personaggio di Gilo nasconde due Easter eggs che sono un gentile omaggio alla mia infanzia informatica. La prima è un evento funesto che ho visto accadere una volta sola, su un Amiga 500 e che mi terrorizzò, lasciandomi allo stesso tempo il sospetto che fosse un modo poco onesto della macchina di “togliersi dai guai”. La seconda riproduce la funzione di un semplice programma trovato sulla rivista su musicassetta “Load ‘n Run” che ebbe l’effetto di farmi sentire nel futuro, perché permetteva al mio piccolo ZX Spectrum di… be’ leggete il racconto e provate a indovinare! 
Buona lettura.
Link Acquisto: Ebook

2 commenti:

  1. Ma Grazzzieeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!
    Così c'è l'imbarazzo della scelta!
    Rossella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Non sapevo quale scegliere *__* allora li ho messi tutti e due!

      Elimina