giovedì 8 gennaio 2015

Recensione "Scrivimi ancora"

Questo romanzo mi è stato regalato a Natale da mia sorella. Era un romanzo che volevo leggere da un pezzo, perché lo stile dell'autrice mi aveva colpita già col suo primo romanzo (P.S. I love you).
Non ho saputo resistere e mi ci sono tuffata subito, divorando in tre giorni tutto il romanzo. Un'impresa, dato che avevo la febbre.
La particolarità di Scrivimi ancora è che non c'è nessuna parte narrata, a parte le ultime tre pagine di epilogo il romanzo è interamente composto da lettere, messaggi, mail e bigliettini.
In questo modo capiamo alla perfezione ciò che provano i personaggi durante le varie vicende che li coinvolgono, nonostante molte di queste non siano descritte.
La protagonista è Rosie e la sua vita è decisamente qualcosa di non noioso! Potremo dire che i protagonisti sono Rosie e Alex, amici inseparabili fin dall'asilo. E forse il problema principale è proprio questo: continuano a definirsi migliori amici! Quando in realtà, col passare delle lettere e dei messaggi, si capisce che c'è molto, molto di più!
In questo romanzo poi il destino si da proprio alla pazza gioia mettendo continuamente i bastoni fra le ruote ai protagonisti, soprattutto a Rosie che comunque si rialza sempre in piedi dopo ogni batosta che si prende.
La più impegnativa? Diventare madre a 17 anni.
Mi sono sentita in simbiosi con Rosie alcune volte: anche io sono rimasta incinta a quasi 17 anni e anche nel mio caso il padre del bambino non c'era (ma niente disavventura da ballo scolastico... purtroppo o per fortuna non so proprio dirvelo). Anche io avrei voluto viaggiare, fare esperienze all'estero e imparare nuove lingue.
Da parte mia ho vissuto la maternità molto serenamente, al contrario di Rosie che non era particolarmente entusiasta. Entrambe però odiamo follemente le smagliature che ci sono rimaste in svariate parti del corpo! Pazienza, sono cicatrici di battaglia dico io! Perché è vero, diventare madri è una vera e propria fantastica battaglia!
Mi è piaciuta una frase che dice Rosie ad un certo punto, quando si accorge che la piccola Katie è diventata importante, più di quanto lei pensasse. Ed è bellissimo perché alla fine del romanzo Rosie ha 50 anni e quindi possiamo vedere nel corso del romanzo tutte le fasi di essere madre. Io sono ancora ferma all'inizio: il mio patato fra qualche giorno compirà 5 anni e per ora penso solo a strapazzarmelo per bene.
Ho sentito veramente moltissimo questo romanzo, mi ha fatta emozionare a dismisura. Lo consiglio veramente a tutti.
Impaziente anche di vedere il film, dato che ci sono due attori che adoro follemente!

12 commenti:

  1. L'ho finito di leggere una decina di giorni fa, l'ho trovato delizioso ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io! Cecelia è bravissima a scrivere!

      Elimina
  2. Anche a me è piaciuto tanto ♥♥♥♥ Ti faccio i complimenti per essere stata forte a 17 anni per aver affrontato una situazione che a quei tempi deve esser apparsa davvero difficile ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ♥ davvero! È stata ed è tuttora una sfida che sono orgogliosa di fare :)

      Elimina
  3. questo libro voglio assolutamente leggerlo..*__________*waw...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti piacerà sicuramente!!! ♥♥♥ Fammi sapere poi cosa ne pensi!

      Elimina
  4. Anche io ho letto questo libro in circa un giorno, ma mi ha fatto venire una gran tristezza, perchè io non vedevo l'ora di vedere il film e pensavo che fosse felice...ma poi sono stata praticamente depressa dopo aver letto la storia di questa ragazza che non è riuscita a mettersi con il suo migliore amico anche se lui ricambiava fino ai 50 anni, lei si sposa con un traditore, lui con altre 2 e ha due figli. Lei senza lavoro esenza casa stabile. Triste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in parte, ma forse vuole far capire che la speranza è l'ultima a morire, che l'amore non ha tempo. La vita è così... piena di se e di ma. Il film so già che sarà totalmente diverso a parte forse un pezzo di trama. Ovviamente è difficile per un film narrare 50 anni di vita. Io sono ansiosissima di vederlo, anche se so già che a parte qualcosa sarà diversissimo.

      Elimina
  5. Lo sto leggendo in questo momento. Ho fato fatica all'inizio rapportarmi con la forma epistolare dell'autrice ma ora mi sta piacendo. Purtroppo mi sono rovinata già il finale leggendo il commento anonimo qui sopra. ufffff.... eheh. Vaaaaaa bè.
    Però leggo pareri molto positivi, così voglio continuare. Voglio sapere cosa ne sarà di Katie e Stephanie, la sorella di Rosie, e di Ruby ecc...
    Ciaoo!

    Ti lascio il link del mio blog se vuoi fare un salto. Ci conto!
    Blog Dolci&Parole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente! Ci vado subito! Anche io all'inizio ho faticato un po' a prendermi, Fa un po' strano non trovare parti narrative, però poi quando parti non ti fermi più (mi dispiace molto per il commento anonimo :( ) Fammi sapere alla fine cosa ne pensi!

      Elimina
  6. un bel libro per lo stile particolare diverso dagli altri libri, trovo questa scrittrice molto brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te! Spero di leggere qualcos altro di suo al più presto.

      Elimina