mercoledì 28 gennaio 2015

Recensione "Crimson Moth"

Wow! Semplicemente wow! Questo romanzo mi ha lasciata senza parole. Se dovessi seguire il cuore la recensione sarebbe...
Leggete questo libro, dannazione! Dovete farlo ora! 
Ecco, questa sarebbe la mia recensione. Perché ci sono romanzi talmente intensi che non servono parole per spiegare il perché piace.
Fin dal primo capitolo mi sono subito attaccata alla storia. L'ambiente descritto, mi ha messo i brividi, talmente era incredibile.
Le vicende invece, mettono i brividi in un altro modo. 
Ci troviamo in un villaggio completamente invaso dalla neve e dal gelo circondato da enormi specchi invalicabili. Qui vivono due gruppi di persone (Servitori e Cercatori), comandati da Beka, una potente strega che ha un solo obbiettivo: trovare i frammenti della leggendaria Falena Cremisi, che racchiude in sé la luce.
I Servitori sono uomini che, con un incantesimo creato da Beka hanno soppresso la loro umanità, diventando fredde.
A ogni Servitori è assegnato uno o più Cercatori, i quali sono incaricati di scavare nella distesa innevata e trovare cristalli e i frammenti della Falena. Più se ne trovano e più cibo ricevono. Se non trovi nulla e sei fortunato, non mangi... se sei sfortunato, muori! 
Ellen è una Cercatrice, e vive insieme a Methe (la donna che l'ha allevata fin da piccola) e Cam (suo fratello acquisito). 
Il Servitore a lei assegnato è Ail e il carattere particolare di Ellen le provocherà parecchi guai. Soprattutto quando la Cercatrice verrà a scoprire che Kei, il principe di Vadìr che tutti credevano morto, è ancora vivo. 
Ora Ellen ha solo un obiettivo: ritrovare Kei e distruggere Beka, riportando la pace e sciogliendo quel gelo che sta decimando i suoi fratelli.
Farlo non è facile, i Servitori hanno mille occhi e non si fanno scrupoli a eliminare chi complica i piani di Beka! 
A far palpitare il cuore di Ellen (e pure il mio) la conoscenza di Demian! Ma qui non mi strapperete un'altra parola! 
Il colpo di scena che si presenta verso la fine del romanzo mi ha totalmente tolto le parole di bocca! Reika è stata un genio! Veramente. 
Uno stile che conquista, una storia che si fa amare nonostante tutto! (capirete il perché leggendo).
Che dire se non Brava Reika! (anche se brava è un po' troppo riduttivo!) Non vedo l'ora di leggere qualcos altro di tuo! 
Demian è... è... oddio! Fantastico. La dolcezza fatta a persona, con un pizzico di malizia che diciamocelo non fa mai male. Il suo cuore è veramente grandissimo e man mano che si scoprono le carte e si conosce di più su Damien (e non solo) impazzirete anche voi! 

2 commenti: