martedì 25 febbraio 2014

"La sabbia delle streghe_La leggenda di Primrose" e "La sabbia delle streghe_Alla ricerca dei ricordi" di Teresa Di Gaetano

Prima di presentarvi questi due romanzi vi consiglio anche di leggere "Ynger e l'antico tomo" Che ho presentato QUI un po' di tempo fa.
Possiamo dire che questa è una duologia, nel senso che l'autrice consiglia di leggerli nell'ordine che segue, visto che sono collegati.

Titolo: La sabbia delle streghe_La leggenda di Primrose
Autrice: Teresa Di Gaetano 
Genere: Fantasy 
Pagine: 100
Prezzo: €11.00
Link acquisto: Butterfly

Trama
Delicata come un petalo di rosa perché raccontata con la stessa leggerezza di una fiaba, “La leggenda di Primrose” narra le avventure di una semplice ragazzina dal nome provvisorio IO, che un giorno, in apparenza per caso, si è persa ne Il deserto della solitudine.
Vorrebbe far ritorno nel suo mondo, ma non sa proprio come fare. Col tempo, suoi compagni diventano i granelli di sabbia del deserto e la misteriosa guida Chesterfield. Lui non solo le insegnerà ad accettare questa nuova realtà, ma le affiderà un importante missione: salvare dalla prigionia la principessa Primrose e il principe Chidley, gli unici in grado di liberare il GranRegno dal malefico e potente mago Ozark. IO intraprende allora il suo lungo viaggio e, attraverso il racconto degli altri personaggi, scoprirà la leggenda sulla principessa Primrose. Nonostante Urania, la principessa delle fiamme e fedele alleata di Ozark, cercherà in tutti i modi di impedirglielo, IO riuscirà lo stesso a portare a compimento la sua missione. Ma allo stesso tempo la condurrà a scoprire un risvolto davvero inaspettato della sua storia personale, riservandoci quindi un degno colpo di scena finale.

Particolarità del libro: Il libro si suddivide in tre parti e consta di 113 pagine circa (formato 15x21). L’ultima parte ha una particolarità: ogni capitolo inizia con una determinata lettera. Congiungendo queste lettere si ha la frase finale del libro.

Hanno già detto del libro...
«Sorprendente e originale. Un romanzo metaforico sulla vita, tra favola e fantasy. Scoprilo subito!»

Titolo: La sabbia delle streghe_Alla ricerca dei ricordi
Autrice: Teresa Di Gaetano
Genere: Fantasy
Pagine: 279
Prezzo: € 13.00
Link acquisto: Youcanprint

Trama
Sono trascorsi alcuni anni e la principessa Primrose ha trascorso tutto questo tempo al Castello insieme a sua madre e all’amato sposo, il principe Chidley. Nel frattempo, Kandahar, principe del regno di Duverger, si è messo in viaggio insieme al suo fidato servo Aalborg per cercare Primrose. Sua figlia Milmay è stata colpita dalla maledizione di una delle Tredici Streghe Nere e Kandahar ha appreso dallo Stregone Chabod che solo Primrose può guarirla.
Stanca di attendere, Primrose però decide di partire da sola per cercare i suoi ricordi di principessa. E così una notte, mentre tutti dormono al Castello, abbandona il suo sposo per intraprendere il viaggio alla ricerca dei ricordi.
Chi incontrerà la principessa Primrose durante il suo lungo viaggio? Solo amici o anche nemici invincibili? E soprattutto riuscirà alla fine a ricordare? Amore e dolore, vita e morte, enigmi e segreti mai svelati prima d’ora: un susseguirsi di eventi, che porteranno Primrose a crescere, a maturare, e a diventare regina del GranRegno.
Scoprite questo fantasy, dove la fantascienza si mescola con l’urban fantasy per regalarvi un mix davvero originale e unico, completamente fuori dagli schemi classici. Dove nulla è dato per scontato e tutto può sorprendervi. Fino all’inaspettato finale...
Come inizia:
«Padron Kandahar, siamo ancora molto lontani dal castello di Primrose?» chiese con voce querula Aalborg, il servo, estraendo la borraccia da una delle sacche.
«Sì» rispose il padrone con uno sguardo benevolo, «ma speriamo di fare in tempo: la mia adorata figlia, Milmay, sta troppo male e solo la principessa può aiutarla.»
Aalborg, incurante della risposta, bevve con avidità l’ultimo sorso d’acqua rimasto. Insoddisfatto dal sapore ferroso, fece una smorfia di disgusto.

"Un assassino nell'ombra" di Manuela Dicati

Scusate la mia assenza, se non mi rinnoveranno il contratto, da aprile sarò più attiva possibile! I romanzi da recensire sono ancora tantissimi (il tempo si è ultra dimezzato). Oggi vi farò qualche presentazione di romanzi che apprezzo molto e che leggerò!

Titolo: Un assassino nell'Ombra
Autrice: Manuela Dicati
Genere: Romantic Suspance
Pagine: 335
Prezzo: €0.99 - 2.50
Link Amazon: Ebook

Trama
Michela Bellani si è appena trasferita nel suo nuovo appartamento quando durante la notte un ladro le entra in casa. Fortunatamente il suo vicino, l’irritante quanto affascinante ispettore di polizia Gabriele Vittori, ferma l’intruso. La ragazza sporge denuncia e poi riprende la sua vita come se nulla fosse successo. O perlomeno quasi nulla, dal momento che tra lei e Gabriele nasce subito una forte attrazione che le fa pensare di poter tornare ad amare dopo il tragico incidente avvenuto quattro anni prima.
Gabriele Vittori non ha mai pensato di innamorarsi; eppure quella ragazza dolce, bella e sicura di sé lo ha colpito profondamente, tanto da fargli desiderare di costruirsi una famiglia. Ma un’ombra oscura insidia il loro cammino: l’uomo penetrato nell’appartamento di Michela viene trovato ucciso e la situazione precipita.
Gabriele dovrà usare tutta la sua esperienza e le sue abilità di poliziotto per scoprire l’identità dell’assassino e fermarlo prima che riesca a portargli via per sempre la donna che gli ha rapito il cuore.

L'autrice

Manuela Dicati è nata nel 1979 a Perugia dove vive attualmente. Si è diplomata nel 1998 al Liceo Scientifico "G.Alessi" della sua città e nel 2005 si è laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Perugia. Sposata nel 2008, ha oggi tre bambini. Dal 2009 ha lavorato come scrittrice e giornalista per una casa editrice proprietaria di numerose testate on line.
Ama i cani e lo sport. Adora leggere; il suo scrittore preferito è Charles Dickens di cui possiede tutti i romanzi. E' anche un'appassionata di manga e fumetti.
Solo recentemente, durante la sua terza maternità, ha iniziato a coltivare il sogno di scrivere e pubblicare romanzi ed è nato il suo primo libro pubblicato in e-book: “I Custodi della Notte”.
Dopo pochi mesi, ecco la sua nuova opera: il romantic suspence dal titolo “Un Assassino nell’Ombra”.
Per contattare l’autrice:
https://www.facebook.com/pages/Manuela-Dicati-Scrittrice/406413026125201?ref=hl
https://www.goodreads.com/author/show/7411937.Manuela_Dicati

Estratto 1
Da Un Assassino nell’Ombra, cap 5

lunedì 17 febbraio 2014

Recensione "Silver"

Dopo Red, Blue e Green ero impaziente di leggere questa nuova saga!
Più volte mi è capitato di sentire gente che si "lamentava" perché le "seconde trilogie/saghe" non erano all'altezza delle prime. E beh... per un momento ho davvero temuto fosse così anche per Silver, però come sempre le mie sensazioni mi hanno confermato che questo romanzo non mi avrebbe per niente delusa.

Lo stile della Gier è unico e incanta! Anche questa, come la trilogia precedente, si preannuncia interessante e unica.
Una protagonista che si ama fin dalle prime righe delle prime pagine! Olivi, o Liv per gli amici è una ragazza di quasi sedici anni. Si trasferisce continuamente con la sorella e la madre, ma questa volta, finalmente, potranno rimanere per un bel po' nella loro nuova destinazione: Londra.
L'iniziale tranquillità vene presto "disturbata" da una notizia bomba: la madre e il suo compagno vogliono convivere, così Liv e la sorella si trasferiranno molto presto con la madre nella casa di Ernest.
Grayson e Florence sono i figli di quest'ultimo e mentre il primo accetta con indifferenza la notizia, la seconda fa un vero e proprio putiferio.
Nella nuova scuola Liv si trova tutto sommato bene, la sua guida è Persefone, una ragazza dal carattere leggermente logorroico, e che tratta male Liv, solo fino a quando non scopre che il suo fratellastro è Grayson (non perché gli piaccia lui, ma perché ha un debole per Jason, uno dei membri del suo gruppetto).
Le cose iniziano a farsi strane, ma strane strane, quando, quella notte Liv fa uno strano sogno (il primo che riesce a ricordare nitidamente).
Dopo aver attraversato una porta verde con una maniglia a forma di lucertola, si ritrova in un cimitero.
In quel sogno incontra non solo Grayson, ma anche gli altri membri del gruppo. Invitata ad andarsene, Liv fingerà di ascoltarli, seguendoli perché attanagliata dalla curiosità.
Dopo essersi arrampicata su un albero, spia la comitiva compiere uno strano rito e parlare con qualcuno che chiaramente non è lì.
Per Liv quello è solo l'inizio di una cosa che la elettrizza, ma allo stesso tempo alcune situazioni la intimoriscono.
Cosa c'è davvero dietro tutto questo??
I sogni che fa Liv sembrano così reali e nitidi! Che cosa significherà questo?
Liv terrà a bada la sua sfrenata curiosità oppure non riuscirà a resisterle?
Non perdetevi questa nuova avventura, sono certa che non ve ne pentirete!
Ogni tanto, durante il romanzo troverete dei post del Tittle-Tattle blog, cos'è? È un blog pieno zeppo di gossip, tutti firmati da Secrecy. Chi è? Questo non ci è dato saperlo... Come lei/lui stesso/stessa dice...
Non cercate di scoprire chi sono, finora non ci è riuscito nessuno. 

Un blog stile Gossip Girl? Forse... però non è per nulla insistente, sono proprio curiosa di scoprire (se mai ci sarà occasione di saperlo) chi è Secrecy. 
Per chi ha letto il libro faccio due domande:
1) Secondo voi chi è? Avete qualche sospetto???
2) Com'è fatta la vostra porta? 
La mia? È color crema con intarsi floreali ed ha una maniglia con foglie e rami d'edera e una rosa nera <3 

Voto: Best Brully's Books

venerdì 14 febbraio 2014

mercoledì 12 febbraio 2014

Recensione "Oltre i confiniIl_battito della Bestia"

Ecco qui un'altra recensione gemellata col blog "Terre di Arret".
Il romanzo in questione non è altro che il sequel de "Oltre i confini_Il tocco degli spiriti Antichi".

Beh, questo sequel mi è piaciuto moltissimo! Molto più del primo. Sarà che nel primo capitolo abbiamo conosciuto i personaggi (che sono abbastanza), quindi ora sappiamo di più di loro; però devo fare i
complimenti personalmente a Noemi, perché in questo secondo capitolo lo stile narrativo è meraviglioso! ho divorato le pagine (nel tempo che dedico alla lettura). E sono impaziente di leggere il prossimo!! Visto che il finale lascia a bocca aperta!

Il mondo oltre i confini non esiste più, dopo la battaglia è andato distrutto e quindi l'equilibrio in cui si trovava non c'è più.
Lucilla da quel giorno non è più la stessa: oltre a soffrire moltissimo per la perdita di Fantasy, vede il dolore nelle persone... cosa davvero che mi ha impressionato, nel senso che io al posto suo non ce la farei!
Si allena ogni fine settimana con Francesca, per affinare le sue capacità di mettersi in contatto con le bestie (le stesse con cui si ibridava nel mondo oltre i confini). Questa parte del romanzo mi ha affascinata moltissimo! Però non vi svelo nulla!
Lucilla farà amicizia anche con Lily, una Larius che le sarà molto utile e indispensabile in molte situazioni. Lily è uno dei personaggi che pi ho amato.
Ma non tutti sono buoni, ci saranno molti personaggi che covano un odio spropositato e vogliono far del male alle nostre Viator.
Come se la caveranno?? Riusciranno a capire il piano che è stato loro designato???
Scoprirete nuovi e vecchi Viator, proverete emozioni contrastanti e un ritorno vi farà palpitare il cuore <3
Durante la narrazione potrete ammirare gli splendidi disegni creati da Nicolò Mulè! Non solo, alla fine potrete leggere un racconto (brevissimo) davvero bello riguardo il mondo oltre i confini!

In conclusione questo romanzo mi è piaciuto moltissimo! Mi ha sorpresa alla grande, facendomi provare moltissime emozioni. Consgliatissimo!

Recensione di Marina

Voto: libro che mi è piaciuto moltissimo


venerdì 7 febbraio 2014

Recensione "Il nono Cielo"

Dopo la precedente catena di lettura, sono contenta che l'autrice abbia fatto partire anche questa. Il romanzo in questione non è il seguito de "Il ragno e l'iguana", ma una specie di spin off dedicato a Maya/Gabriel/Alexander.

Maya è una donna che ha sofferto molto nella sua vita e ora, aspetta solo il momento in cui morirà. Non vive, semplicemente fa quello che occorre fare per rimanere in vita: mangia, beve, si lava, si veste e va a lavoro.
Lavora in un casinò, ed è proprio qui che incontra per la prima volta Gabriel.
Qualcosa in lei si smuove, e questo qualcosa le fa tremendamente paura.
Gabriel è un corteggiatore d'altri tempi, e questo sorprende la stessa Maya, che non riesce a credere che un ragazzo così giovane (molto più giovane di lei) possa sembrare così grande.
Ma i tentativi di respingerlo e non dare ascolto ai suoi sentimenti sono vani. Alla fine si ritrova a sognarlo e desiderarlo.
Tra i due inizia una storia, però non sarà facile nascondere la vera natura di Gabriel. 
Sembra andare tutto bene quando Gabriel presenta a Maya suo padre: Alexander.
Da lì nel cuore di Maya c'è una grande confusione...
Cosa farà? Prenderà una decisione? Chi dei due soffrirà??? 
Un romanzo da leggere, ricco di romanticismo e molto scorrevole!! 

Voto: romanzo che mi è piaciuto


sabato 1 febbraio 2014

Recensione "Il bosco dei cuori addormentati"

Inizio dicendo che spero davvero questo romanzo non sia auto conclusivo (dal finale non si direbbe); non so perché, ma quando l'ho ricevuto (mandato gentilmente dalla sempre più fantastica Piemme), mi ero autoconvinta che questo romanzo fosse auto conclusivo. (A volte non mi capisco nemmeno io).

Il titolo incanta, la copertina pure... il romanzo completa il tutto con un'avventura dalle mille sfumature.
Finalmente una location nuova, un nuovo stato di cui non avevo mai letto! Siamo in Spagna! Nonostante non ci venga descritta la capitale, è stato emozionante scoprire dei nuovi posti che non credevo esistessero.

La nostra protagonista è Clara, una ragazza di quasi 17 anni che, a causa della morte di sua madre e sua nonna, deve trasferirsi in un paesino di montagna, dove starà con lo zio; suo unico tutore.
Abituata alla città, le sembrerà inizialmente un po' strana la vita in questo nuovo paese: tutti si conoscono, prevale il silenzio alla confusione che lei ama, ma questo silenzio, infine, non è poi così male. 
Lo zio è un apicoltore e studia una nuova tecnica curativa data dal veleno delle api. Il primo luogo in cui vanno è la Dehesa, una torre nella quale lo zio passa di tanto in tanto per prendere i vasetti di marmellata che fa grazie ai frutti che raccoglie nel bosco che la circonda. 
Clara è talmente affascinata da quel luogo che decide di rimanere lì. Lo zio non vuole, ma la testardaggine della ragazza non lascia obiezioni. 
La prima notte è un po' "terrificante" forse dovuta al fatto che girano molte leggende sul monte delle anime nel quale è costruita la Dehesa. Clara però è più coraggiosa di quanto sembra e cerca di non farsi prendere dal panico. Il mattino porta via con se tutti i fantasmi della notte....tutti tranne uno?
Eh sì, perché qualcuno c'è...solo che non vuole farsi avvicinare. Questo qualcuno l'aiuta più volte (essendo la Dehesa isolata).
Scoprirà Clara la vera identità di questo presunto fantasma/angelo che la segue e protegge?
Tornando nel mondo dei vivi, Victor e Berna saranno figure molto importanti in questa vicenda e nella vita della protagonista (non parlo solo in senso positivo).

Non aspettatevi solo un romance in "Il cuore dei cuori addormentati"! Qui troverete anche avventura e mistero... molto mistero! Ci saranno momenti in cui rimarrete senza fiato, in attesa che qualcosa accada o non accada.
Personaggi molto belli, ben strutturati e particolareggiati. Purtroppo non posso raccontare di più, perché rischierei di fare spoiler, visto che il romanzo contiene molti colpi di scena. Inutile dire che vi straconsiglio questa lettura (mi sono appena informata, se non sbaglio i romanzi saranno tre! Sono moooolto felice!)
Uno stile narrativo scorrevole e per nulla pesante (non c'è proprio tempo per la noia)! 

Voto: libro che mi è piaciuto moltissimo!