lunedì 27 gennaio 2014

Anteprima Brully's Magazine Gennaio

Ecco a voi un'anteprima del primo numero della rivista Brully's Magazine. Per acquistare la versione integrale potete andare su Amazon.


Vuoi anche tu essere un nostro ospite? Dentro all'anteprima potrai trovare info riguardo alle varie rubriche e tutto ciò che ti serve per contattarci.

sabato 25 gennaio 2014

Recensione "Insurgent"

Questo è il secondo capitolo di una trilogia distopica. L'ho semplicemente divorato (anche se il tempo che dedico alla lettura ultimamente è poco). Non vedo l'ora che esca il terzo capitolo!! Sono davvero troppo impaziente! E ovviamente sono ansiosa di guardare il film! Sperando che, come spesso accade, non venga storpiato il libro.

In questo secondo capitolo la calma che c'era nel primo sparisce, ci sono alleanze segrete; i membri di una fazione combattono fra di loro perché credono in differenti ideali. Riusciamo a notare con quanta facilità una società che si credeva fondata su basi stabili, può crollare!
L'obiettivo principale è fermare gli Eruditi che si sono alleati con una parte di Intrepidi per distruggere la fazione degli Abneganti.
Per riuscire a salvarsi e fuggire da loro, Tris, Quattro e gli altri membri del gruppo andranno nelle altre due fazioni.
Questa particolarità del romanzo mi è piaciuta moltissimo perché possiamo vedere come pensano e vivono i Candidi e i Pacifici, quali sono i loro ideali e come si comportano in questa situazione.
Tra i nostri protagonisti però non sarà tutto rosa e fiori, la loro relazione verrà messa a dura prova!!
I Divergenti sono stati scoperti, devono essere eliminati! Sono un pericolo per ciò che il capo degli Eruditi definisce pace!
Accadranno moltissime cose in Insurgent! È per questo forse che fatico a scrivere questa recensione, perché non voglio rivelarvi nulla! Anche qui, come nel primo romanzo, anzi forse ancora di più, troviamo amore, odio, colpi di scena continui (soprattutto la fine!)!
Mi piace molto lo stile dell'autrice, è molto fluido e il romanzo si divora in poco tempo!

Voto: Best Brully's Books


Recensione "Requiem"

Aspettavo questo romanzo ardentemente! E ora che l'ho già finito mi manca tremendamente!
Ho conosciuto il genere distopico proprio grazie a Delirium, un romanzo che, pagina dopo pagina, mi ha rapita anima e corpo!
Lo stile di Lauren Oliver è formidabile... anzi ipnotizzante! Non sai mai cosa aspettarti, i colpi di scena arrivano quando meno te l'aspetti, e sono dei più disparati! Ecco una cosa che amo: con Lauren non devi mai farti dei progetti per quanto riguarda l'andamento del romanzo, devi leggere a mente svuotata e lasciarti trasportare dalla tempesta di emozioni che questa trilogia ha.

In questo ultimo capitolo vediamo due punti di vista (uno di cui proprio non avrei mai pensato): Lena (ovviamente) e Hana, che avevamo lasciato alla fine di Delirium.
Hana
Beh i capitoli che la riguardano ci danno una visione in prima persona di come ci si senta dopo la cura. Come ad un certo punto lo descrive Hana, tutto è ovattato, i ricordi, le emozioni. Le si sente lontane, e raggiungerle è impossibile. Però si sente più leggera, con meno pensieri e oppressioni. Questo lo crede lei, almeno finché non scopre la vera natura del suo futuro sposo e il senso di colpa, per ciò che ha fatto prima della cura, la attanaglia, facendola confondere particolarmente.

Lena

Beh Lena io la amo! Fin dal primo romanzo mi è piaciuta in tutto! Ora se ripenso alla Lena di Delirium vedo un enorme cambiamento: la prima era fermamente convinta che la cura fosse una cosa giusta, credeva a tutto ciò che le era stato insegnato a scuola. La Lena di ora lotta per amore, combatte, non si fa mettere i piedi in testa da nessuno!
Il ritorno di Alex (che credeva morto) le scombussola un po' tutte le sicurezze che fino a quel momento si era riuscita a costruire.
Ecco come me l'ero immaginata io (da romanticona) Alex e Lena si ritrovano e scatta in bacio appassionato. Realtà: Alex dice a Lena che non c'è più nulla fra loro, che lui non l'ha mai amata! Che il vecchio Alex è morto e con lui tutto ciò che è stato.
Il mio cuore è andato in frantumi! Ecco una delle tante cose che non mi aspettavo assolutamente! Il nuovo Alex è più freddo e ha molta rabbia repressa.
E Julian? Beh lui tenta di adattarsi alle Terre Selvagge, anche se non è facile! E diciamo che, alla fine ce la fa, e molto bene anche!
I ribelli vogliono fare qualcosa! È tempo di abbattere i muri! (messaggio che viene trasmesso molto chiaramente, non solo a livello concreto, ma anche sentimentale, Lauren ci dice di abbattere ogni muro che ci siamo costruiti e di vivere!!!)

In questo romanzo incontreremo personaggi nuovi, ma anche alcuni vecchi, che non credevamo di rivedere. Una conclusione ricca di colpi di scena...
L'unica pecca? è stato davvero troppo corto! Avrei letto altre 2000 pagine di questa storia! Perchè la adoro...

Voto: Best Brully's Books


Angolo spoiler (leggere solo se si ha letto il romanzo)

giovedì 23 gennaio 2014

Recensione "The Returned"

Questo romanzo mi ha stravolta! Quando l'ho ricevuto non credevo potesse piacermi così tanto. La copertina mi affascinava, così come le frasi che c'erano, ma mai potevo immaginare quanto mi potesse scavare dentro.
Mi ha commossa, in più punti della narrazione. Mi ha fatto riflettere, molto. Su una situazione "irreale" ma descritta talmente bene da sembrare una cosa che potrebbe capitarci da un momento all'altro.
Uno stile di narrazione elegante, scorrevole e veramente delizioso. Le pagine scorrevano che era un piacere, e man mano che proseguivo con la lettura mi emozionavo sempre più.

I temi trattati in questo romanzo sono molti, ma quello che spicca di più è la paura di una cosa che non si conosce la spiegazione logica e, invece di mantenere la calma e cercare di trovare una soluzione, ci si fa prendere dal panico, arrivando a conclusioni...disastrose. In più punti del romanzo viene menzionato il termine Campo di concentramento; un po' da' questa impressione: migliaia di Redivivi chiusi dentro una scuola, senza poter uscire, nessuno può entrare, oltre la scuola poi hanno isolato la città costringendoli lì dentro e senza dare loro nessuna spiegazione. Le modalità non sono comparabili con quelli della strage che ricordiamo il 27 gennaio, però è sempre un po' toccante sentirne parlare.

Chi sono i Redivivi? Sono tutte quelle persone che sono morte ma, per qualche motivo sono ritornate. Non parliamo di zombie o creature terrificanti; semplicemente le persone sono esattamente uguali al giorno della loro morte.
Inizialmente il Bureau (l'ente diciamo che si "occupa dei Redivivi"), vedendo che la quantità di Redivivi è poca, li riporta dalle loro famiglie o dalle persone che questi vogliono incontrare.
Tra questi c'è il piccolo Jacob, che morì all'età di 8 anni, annegato. Il giorno in cui Martin Bellamy (soprannominato l'uomo del Bureau) suona alla porta di Lucilla e Harold, è per portare loro il loro figlio. Nonostante Lucille fino a quel giorno aveva più volte ripetuto che i Redivivi erano Diavoli, quando vede Jacob, ogni cosa si cancella. Il tempo sembra essere ritornato indietro. Purtroppo non è così: da quando Jacob è morto sono trascorsi 50 anni, e i due coniugi non sono più gli stessi.
Jacob sembra il bambino che mezzo secolo prima scorrazzava nel giardino, ma è veramente lui? O quel bambino è solo una vaga ombra?

Col passare del tempo la quantità di Redivivi aumenta, e la gente normale ha davvero paura; si chiede cosa vogliono, ma soprattutto perché sono tornati! Qual è il loro obiettivo.
Domande a cui nessuno riesce davvero a rispondere, ma forse si può intuire il reale motivo (io almeno un'idea me la sono fatta da un po')
Fatto sta che il mondo è diviso in due: quelli a favore dei Redivivi (famiglie che, nonostante la stranezza della situazione, vogliono godersi ogni istante; e quelli contro, che vogliono far tornare il mondo a com'era prima che arrivassero loro).
Ma saranno un vero pericolo? È giusto costringerli in una piccola città perché si ha paura di cosa potrebbero fare?
In questo romanzo seguiremo principalmente le vicende di Jacob, Harold e Lucille, ma avremo dei mini capitoli descritti dal punto di vista di alcuni Redivivi. Vedremo come si comportano Jacob e Harold nel campo di concentramento, e cosa farà Lucille nel frattempo a casa da sola. Ci saranno momenti tristi, commoventi, ironici, di paura e tensione... momenti che faranno pensare e altri che faranno infuriare! Non mancherà proprio nulla!

Un romanzo che davvero dovete leggere! Racchiude una tale quantità di sentimenti che rende difficile abituarsi all'idea di non poter più leggere.
C'è un'ultima cosa che voglio dire: i ringraziamenti dell'autore sono stati i più toccanti e profondi che io abbia mai letto. Mi sono davvero commossa e, se potessi parlare con lui, lo ringrazierei dal più profondo del cuore, perché mi ha regalato moltissimo!
P.S. Non dimenticatevi di scaricare i 3 racconti inediti gratuiti! Io li ho appena scoperti! Appena li leggerò farò un commento!
Voto: Best Brully's Books 

lunedì 20 gennaio 2014

"Aili destini di tenebra" di Ilaria Marsilli

Con mia enorme sorpresa è uscito da pochi giorni il sequel de "Aili destini intrecciati"!
La copertina è fantastica, sono curiosa di scoprire chi sono i personaggi nuovi di questa storia! Perchè il primo capitolo mi è piaciuto tantissimo!!!

Titolo: Aili destini di tenebra
Autrice: Ilaria Marsilli
Genere: Fantasy romance
Pagine: 383 (circa)
Prezzo: Ebook €0.99
Link Amazon: Ebook

Trama
Aili, principessa di quello che un tempo era il regno del sud e Deam, re dei reami unificati, condividono un unico cuore. Legati dalla magia e dall'amore, la felicità per loro sembrava ormai a portata di mano e ogni pericolo finalmente lontano, ma la tanto agognata quiete rimane solamente un miraggio. Richiamando la tenebra il ragazzo ha attirato una terribile minaccia che mette in pericolo non solo la sua vita e quella della sua amata, ma quella di ogni singolo abitante del suo regno. La sabbia scorre nella clessidra. Il tempo stringe. A Iane e a Rimet non resta che sfoderare nuovamente le armi e affiancare la loro principessa, uniti in una corsa per la vita, dove i sentimenti non sempre sono di aiuto nel fare ciò che è giusto.

Link
Sito internet: http://www.ailidestiniintrecciati.it/ http://www.ailidestiniditenebra.it/

sabato 18 gennaio 2014

Recensione "La rosa e la Bestia"

Questo purtroppo è l’ultimo capitolo di una duologia dai toni dark che mi ha emozionata tantissimo.
Ricordate com’era finito il primo romanzo? La perfida Roxane rinchiude Rosaspina in una torre e cancella i ricordi a Caspian, proprio nel giorno delle nozze fra i due. 
Roxane va periodicamente a trovare Rosaspina, per mantenersi viva e giovane grazie al sangue immortale della bella principessa. 
La principessa non sa come fare per scappare, il suo obiettivo è Caspian, rivuole l’amore della sua vita (nonostante i dubbi sulla veridicità dei sentimenti di quest’ultimo) e cerca di non arrendersi. Ma evadere è un’impresa, soprattutto se si considera il fatto che a guardia della torre c’è un enorme e terribile drago!
La fortuna però è dalla sua parte, quando un giorno inaspettatamente un giovane si avvicina alla torre e rimanendo affascinato dalla bella Rosaspina trova il modo per liberarla. Ma chi è questo giovane misterioso? 
Trascinata in una locanda, nella sua mente si fa sempre più vivido un pensiero: deve uccidere la strega se vuole che tutto torni com’era un tempo.
Da qui in poi farei troppi spoiler, quindi preferisco lasciarvi in sospeso… incontrerete personaggi nuovi, altri che conoscevate. Alcuni di loro ci faranno rimanere a bocca aperta per la sorpresa o lo shock!
Ho amato il mix di fiabe che ho potuto scorgere, soprattutto però ne prevale una, e guarda caso è anche la mia preferita!  
Rosaspina è una protagonista con gli attributi: nonostante la situazione sia più o meno complicata, lei riesce a trovare una soluzione, per quanto mollare e vivere una vita tranquilla sia invitante, lei non accenna ad abbassare la testa, anzi combatte più agguerrita che mai!
Come sempre un complimento all’autrice che, anche questa volta è riuscita a farmi amare il suo romanzo. Lo stile di scrittura è fresco, scorrevole, per nulla forzato! Crea dipendenza allo stato puro! Descrizioni brevi, ma dirette; non sempre bisogna fare descrizioni lunghissime per far capire come sono fatte certe persone o luoghi. Dialoghi fantastici, mi sembrava di essere dentro al romanzo, accanto a Rosaspina. I romanzi di Luna non sono lunghissimi, ma hanno la capacità di contenere infinite emozioni differenti. Fino ad oggi non c’è un romanzo suo che io non abbia letto, e ognuno di essi (nessuno escluso) mi ha incantata. Se non avete ancora letto nulla dei romanzi dell’autrice vi consiglio di farlo! Ne vale la pena.

In trepidante attesa per il suo prossimo romanzo, le faccio i miei migliori auguri! Perché autrici come lei non ce ne sono molte e sono onorata di aver avuto l’opportunità di conoscerla! 

Voto: libro che mi ha fatta impazzire! Da non perdere! 

giovedì 16 gennaio 2014

"Il battito della bestia - Oltre i confini vol.II" di Noemi Gastaldi

Eccoci col secondo capitolo di questa storia molto molto particolare. Sono ansiosa di leggerla, spero di cominciarla prestissimo. Come avete notato non sono più molto attiva come una volta, e non è sicuramente perché mi sia stancata del blog o di voi, semplicemente il mio tempo si è ristretto moltissimo! Anche le letture ne risentono :(

Ecco per voi una presentazione fatta dall'autrice, che ringrazio come sempre!!! Vi lascio il link di Amazon per acquistare il romanzo a soli €2.68 euro. Clicca QUI

L'ultima volta che sono stata ospite di questo blog, ci chiedevamo quando riposasse la povera Lucilla, ragazza normale di giorno, Viator del mondo oltre i confini di notte.
Data la fine "drastica" subita dal mondo oltre i confini, si potrebbe pensare che ora i Viator avranno vita più facile.
Nulla di più sbagliato.
Come si possono dormire sonni tranquilli, se il mondo dei sogni non esiste più? E come diventano i giorni e le notti dei Viator, nel momento in cui ci si rende conto che gli incubi sono entrati a far parte della vita di tutti i giorni?

" - Possiamo parlarne?- le chiese la bimba nel cuore della notte.

Lucilla si svegliò e la vide: risplendeva nella stanza buia.
- Parlarne?- rispose trafelata, senza realizzare del tutto che uno spettro fatto di freddo e di rabbia le stesse gentilmente rivolgendo la parola.
- Ti ricordi di me?- Domandò ancora la Larius. - Anni fa ti chiesi di liberarmi. Ti chiesi di uccidermi. Ora non voglio più morire.-
- Tu sei già morta…- riuscì a dire la Viator."

Lucilla si risveglia dopo la battaglia, incredula, incapace di accettare l'idea che il mondo oltre i confini sia stato dissolto.
Ma le basterà trovare il coraggio di affrontare la situazione, per accorgersi che le due facce della realtà, simbionti e inscindibili, sono soltanto cambiate.


Sperando che la sinossi abbia "fatto il suo dovere" :) vi lascio con questo brevissimo estratto, assolutamente non spoiler, dato che Miriam non ama troppo le anticipazioni :) :)
Buona lettura, e grazie per l'ospitalità :D


"Il suo corpo restava inerte sulla sedia come se fosse ancorato a essa, quasi a farle credere che non si sarebbe alzata mai più. Ma dopo qualche minuto, il suo cuore iniziò a battere con prepotenza innaturale, facendole spalancare gli occhi ad ogni pulsazione. Il fatto che la sua fragile gabbia toracica potesse contenere l'imponente cuore di un'orca marina, aveva un fascino terrificante.
In quel momento, la bestia stava elaborando una strategia, e Lucilla poteva sentirlo.
Il fluido immateriale che le scorreva nel corpo iniziò a scaldarsi, fino a culminare in una vampata di calore dal sapore esasperante, capace di farla balzare in piedi all'improvviso.
La rabbia si fece incontenibile, tanto che la Viator credette di prendere fuoco. I suoi occhi pulsavano con forza, dalle sue narici uscivano sbuffi di aria calda, e la sua gola sembrava sul punto di lanciare un urlo disumano. Ma Lucilla convogliò quell'incontenibile energia in modo più costruttivo.
Si portò le mani al petto, sintonizzandosi completamente con la sua bestia e permettendole di prendere il sopravvento sulle sue azioni.
Accadde poi tutto rapidamente: mentre sembrava che il mondo esterno fosse pronto a collassare su se stesso, mentre il fluido vitale ribolliva animando i movimenti della Viator a velocità folle, le sue mani si mossero rapide all'interno del borsone; cercarono e trovarono.
Le ossa di pollo vennero montate l'una sull'altra, ricreando lo scheletro dell'animale solo per un secondo: immediatamente Lucilla estrasse un piccolo martello e colpì con forza, riducendo in polvere la sua effimera creazione.

Solo quando la distruzione dell'ultimo frammento fu incipiente, un fugace pensiero si fece strada nella mente sconvolta della Viator: quali effetti avrebbe avuto quel rituale?"

Prima di salutarvi, vi metto anche il link del book trailer! http://www.youtube.com/watch?v=0FX_0YDP53g

"Katriona" di Laura Caterina Benedetti

Ecco a voi un nuovo romanzo della Genesis Publishing...un romanzo che si preannuncia particolarmente interessante!

Titolo: Katriona
Autrice: Laura Caterina Benedetti
Genere: Introspettivo/contemporaneo
Pagine: 150
Prezzo: €3.90
Disponibile dal 20 gennaio

Trama
Katriona, lucciola e ballerina di pole-dance in un night: presa in una vita che forse non vuole veramente, va avanti lasciando che ogni giorno trascorra uguale agli altri. Betty, lucciola e spogliarellista nello stesso night: fulva adolescente già donna, disposta a sacrificare qualunque cosa sull'altare delle proprie ambizioni. Leòn, l'uomo (quasi) perfetto: affascinante, ricco, sensuale... ma anche usuraio, spacciatore e giocatore d'azzardo. Leòn sta con Katriona. Betty vuole Leòn. Leòn rifiuta Betty. Triangolo amoroso convenzionale se non fosse per un episodio inatteso: Leòn viene accusato di omicidio e Katriona è il suo alibi. Un rancore personale e un cuore avvelenato dalla gelosia faranno precipitare gli eventi, creando una spirale di sangue e violenza, da cui non sembrano esservi né scampo né ritorno. "Katriona" è una storia semplice e spietata; un lungo racconto con pochi personaggi, che sono topoi. Una vicenda in cui la terza e la prima persona si mescolano in un groviglio di pensieri e dove le passioni umane, rese all'estremo, governano il flusso della narrazione. 

L'autrice...
Nata vicino Torino, si definisce una “scribacchina”. Scrive da quando la tecnologia le ha fornito un pc, con cui ha iniziato ad esplorare: un'esplorazione che si è dipanata attraverso i giorni, alla scoperta di generi diversi e differenti stili di scrittura per tante storie che hanno in comune un unico dettaglio: il cuore. Trame che nascono nella mente e che si riversano sulla carta (o sullo schermo), attraverso la magia delle parole. Oltre alla passione per la scrittura, adora il mondo dei videogiochi, ascoltare musica – soprattutto mentre scrive – e leggere in inglese.

                                               Per partecipare al blog tour cliccate QUI

mercoledì 8 gennaio 2014

Prima tappa blog tour Mermaid

Eccoci qui per dare inizio a questo splendido blog tour!
Prima di presentarvi il romanzo vi metto tutte le tappe del tour con i vari link e le sue regole! Alla fine di questo tour avrete la possibilità di vincere una copia ebook del romanzo! Le copie messe in palio sono 3!!!
Tour
1° tappa - Mercoledì 8 gennaio - Le passioni di Brully 
2° tappa - Venerdì 10 gennaio - Libri in pantofole
3° tappa - Lunedì 13 gennaio - The secret door
4° tappa - Giovedì 15 gennaio - Il magico mondo delle mie passioni
5° tappa - Venerdì 17 gennaio - Il sogno di una lettrice
6° tappa - Lunedì 20 gennaio - The secret door
7° tappa - Mercoledì 22 gennaio - Dreaming fantasy

Regole
- Diventare fan della pagina Facebook dell'autore: clicca QUI
- Iscriversi alla newsletter del sito dell'autore (facoltativo): clicca QUI
- Commentare ogni tappa del blog tour
- Inventa un nome da Sirena. L'autore ha scelto Leila...tu quale sceglieresti?
- Condividere il post (facebook, twitter, google+...)
- Seguire l'autore su twitter (facoltativo): clicca QUI

Ed ora finalmente partiamo con la presentazione di questo romanzo che non vedo l'ora di poter leggere!!! 
Titolo: Mermaid_La ragazza che veniva dal mare
Autore: Michele Vitale
Genere: Urban Fantasy
Editore: Self published  
Pagine: 240
Prezzo: Ebook €2,99 Cartaceo (da definire)
Trama: È estate quando l'intera baia di Aglesia rimane sotto shock dagli eventi che si abbattono sulla cittadina, nelle acque profonde che bagnano la riva. Morti strane, violente e sospette si susseguono a ritmi constanti, scombussolando la quotidianità degli abitanti che cercano una spiegazione a quegli strani eventi. La risposta a quelle morti però, sembra averla trovata Tom, diciottenne introverso e unico sopravvissuto agli strani incidenti. Che cos'è che distrugge le barche e dilania i corpi degli sciagurati che vengono uccisi? Secondo Tom, la minaccia viene dal mare, popolato da branchi di sirene assassine...Ma nessuno gli crede, a cominciare da suo padre, l'uomo di cui Tom ha profonda stima e fiducia. Ma se gli altri hanno ragione...se le sirene non esistono...allora chi è Leila, la ragazza che gli ha salvato la vita il giorno dell'incidente? Tom lo sa. È una sirena. Ma non come le altre. Lei è bella, buona e...spaventata. Le sirene malvagie le stanno dando la caccia e lei non ha saputo far altro che rifugiarsi fra le braccia del giovane pescatore. Ma cosa succederà quando gli abitanti di Aglesia scopriranno la verità su di lei? Tom è pronto a difenderla, anche se significa andare contro la sua stessa natura, perché, in fondo al suo cuore, sa già di essere innamorato.
Avvincente e misterioso, la ragazza che veniva dal mare è il primo volume della saga di Mermaid.

I Personaggi...
Leila Sparks: è una sirena dei mari del Nord. Bionda, occhi chiari (potremmo definirli color nocciola, ma gli occhi delle sirene hanno migliaia di sfumature) e coda color indaco.
Ha 17 anni (dal punto di vista degli umani) ed incarna, da un lato, la figura mitologica di una sirena, forte e combattiva, e dall’altro rappresenta la figura sbarazzina di un’adolescente, curiosa e spaventata dal mondo. Della terraferma conosce poco e niente, ma impara in fretta. Fuggita dal mare per colpa di un gruppo di sirene assassine che le danno la caccia, si rifugia tra le braccia del giovane Tom, pescatore della baia di Aglesia. 
Curiosità
Il cognome “Sparks” è inventato da Tom per permetterle di vivere sulla terraferma.
- Non sa leggere.

Tom Halley: diciottenne introverso, maturo e risoluto. Ha appena terminato la scuola. Ama il mare e la spiaggia. Figlio di Lucinda ed Emhilton Halley, vive in una casa sulla costa insieme ai suoi genitori. Quando non va a scuola, trascorre le sue giornate in mare aperto, assieme a suo papà che lo porta a pescare sin da quando era solo un bambino.
Curiosità
- Odia i biscotti alla vaniglia.

Emhilton Halley: padre di Tom e marito di Lucinda. Ha quasi 50 anni. Uomo affettuoso ma severo. Sospettoso di ogni minimo particolare, ma anche coraggioso. Per lui, la famiglia è la cosa più importante, sarebbe pronto a fare qualsiasi cosa pur di proteggerla.
Curiosità
 Ha una Chevrolet grigia del 2005 abbandonata in un parcheggio privato. La guida raramente.

Lucinda Halley: madre di Tom e moglie di Emhilton. È un personaggio piuttosto comico. Cuoca pasticciona, ha lasciato gli studi di cucina per sposarsi con un pescatore. Lunatica ed amorevole, rispecchia la figura di un’amica più che di una madre.
Sognatrice a tempo pieno, si commuove davanti alle telenovela e sfoga qualsiasi sentimento nella cucina. Adora avere ospiti a pranzo, uscire con le amiche e chiacchierare a più non posso. Adora le vacanze e la compagnia. Piuttosto scapestrata, è l’unica capace di piegare Emhilton al suo volere… con urla e falsi pianti.
Curiosità
Crede alle sirene, ma non lo dice per paura di come possa reagire Emhilton.
- Adora cucinare e mangiare militi e cozze di mare.

Elizabeth Growen: dottoressa in carriera, separata, con un figlio di nome Lucas. Lavora per gli agenti della guardia costiera, dov’è l’oggetto del desiderio di tutti. Ma lei non cede a nessun uomo.
È colei che indagherà su Leila e sulla sua natura, spingendole contro tutta la città di Aglesia.
Curiosità
- Dato che non è mai a casa per colpa del suo lavoro, stressa Jessica, la baby sitter di suo figlio, obbligata a tenerlo d’occhio praticamente sempre; ma, spesso e volentieri, si dimentica di pagarla.

Jeshon Baruby: un uomo molto complesso. Ha una doppia vita. Di giorno, poliziotto in carriera ed investigatore per hobby, di notte, desideroso di avventure, alla ricerca di forti emozioni in mondi perversi e pericolosi come quello della droga e della prostituzione.
Curiosità
- Chiama la dottoressa Elizabeth Growen semplicemente Lizzy.
- Ha scelto la carriera di poliziotto per onorare una promessa fatta a suo nonno in punto di morte.

Le ambientazioni...
Aglesia: cittadina socialmente divisa in due. Sulla costa vivono i pescatori, quasi emarginati dal resto della città, dove invece vive la più alta borghesia. Meta di turisti durante la stagione estiva, rispecchia da un lato il paesello di mare, barche in legno, casette a schiera, ecc… e dall’altra la grande città metropolitana con alti palazzi, stratosferici centri commerciali, ecc…
Caratteristiche
Ha forma di ferro di cavallo che abbraccia un’insenatura del mare.  Sede della guardia costiera: si trova sul lato opposto alla casa 
della famiglia Halley.
Caratteristiche
Ciascun agente prova un odio profondo nei confronti degli agenti 
della polizia locale (e viceversa).

Tratto di mare di Tom e Leila: è il punto d’incontro dei due protagonisti. Un piccolo dosso sabbioso, che da le spalle alla città, circondato da scogli.
Caratteristiche
Tom ne ignorava l’esistenza fino al giorno in cui Leila glielo mostra. 

Centro commerciale di Aglesia: è un edificio con le pareti a specchio e le finestre trasparenti. Si affaccia da un lato sulla spiaggia e dall’altro su un giardino pubblico.
Caratteristiche
Tutta la zona del centro commerciale nasce dalla mia esperienza a Londra nel 2012. Il “giardino pubblico” su cui si affaccia il centro commerciale è lo stesso giardino che si trova accanto al centro commerciale “The oracle” della città di Reading. Inutile dire che l’intero centro commerciale a sua volta rispecchia il “The oracle” stesso.

Luna park di Aglesia: è un luna park diroccato la cui unica attrazione principale è la ruota panoramica che rispecchia la London Eye.
Caratteristiche
Rispecchia il luna park all’interno del libro “Luce” di Elena P. Melodia.

sabato 4 gennaio 2014

Vincitori primo Compiblog!!!

Tanti auguri al blog <3 Esattamente oggi "Le passioni di Brully" compie 1 anno! Stiamo, anzi sto crescendo pian pianino e vi ringrazio per l'ennesima volta per il vostro sostegno. Vi chiedo già scusa se per i prossimi tre mesi non sarò molto presente...il lavoro mi impedisce di fare tutto ciò che facevo prima! Però ce la metterò tutta.

Ecco i vincitori del primo compiblog <3 È stata davvero dura! Le vostre risposte sono state fantastiche e ringrazio tutti per aver partecipato!

Marina P. Pieroni ha scelto la risposta di Emily Hunter!!! 
Motivazione: Ringrazio tutti per aver partecipato. Le vostre risposte sono state...fantastiche, è proprio il caso di dirlo. Quando ho posto la domanda pensavo a qualche "magica novità", chissà, magari da inserire in un prossimo volume. Ma la risposta di Emily mi ha fatto pensare a come ho immaginato il potere del drago, che avrà la sua piena esplosione nella parte II di Bianco e Nero di prossima uscita. Congratulazioni quindi, Emily.
Ringrazio Miriam per aver ospitato l'iniziativa e le faccio tantissimi auguri per il primo compiblog!
P. Marina

Virginia Mandolini ha scelto la risposta di Marie Albes
Motivazione: Trovare la vincitrice non è stato facile, perché ciascuna risposta conteneva in sé qualcosa di interessante, però alla fine ho scelto quella più originale, simpatica e ironica.
Ringrazio tutte quante per la partecipazione e per l'interesse dimostrato!!!

Io ho scelto la risposta di Vincenza Colella
Motivazione: Io avrei fatto vincere tutte quante voi! In ognuna delle vostre risposte c'è un motivo importante per cui ho voluto il blog: per rilassarvi, per suscitarvi curiosità, per incuriosirvi e magari farvi appassionare alle cose che appassionano me. Però la risposta di Vincenza mi ha commossa. Le sono grata per gli auguri che mi ha fatta, perché vede in me non una semplice blogger, nemmeno tanto brava, ma una donna che ha le carte in regola per farcela.

Congratulazioni a tutti! E alle tre vincitrici. Se potete contattatemi in privato (o mail o facebook) e fornitemi i vostri indirizzi, così che possiamo spedirvi i vostri premi!!

Un bacione a tutti!!!

venerdì 3 gennaio 2014

Buon 2014!!

Ciao a tutti, il 2014 è appena iniziato e sono carichissima e piena di aspettative.

Bilancio 2013
Sono soddisfatta di questo 2013 per molti motivi. Primo fra tutti il fatto di aver aperto questo blog. Ogni giorno mi da una soddisfazione diversa. Sono cresciuta moltissimo e crescerò sicuramente ancora molto.
Ho realizzato un mio sogno: lavorare in una libreria...anche se sarà per soli 4 mesi (e uno di questi è già passato) sono entusiasta! Non è assolutamente facile, ma ti da anche questo mille soddisfazioni.
Ho trovato finalmente le risposte a queste domande... Dubito ci saranno cambiamenti per alcune di queste categorie!
Film preferito: La saga di Hunger Games
Libro preferito: Trilogia di Hunger Games
Attrice preferita: Jennifer Lawrence
Telefilm preferito: Reign
Genere letterario preferito: Distopico
Scusatemi se le risposte vi possono sembrare banali...
Ringrazio tutti i miei followers <3 Vi adoro... Senza di voi non sarei qui a scrivere questo post, magari sarei stesa a letto a guardare un film...sicuramente sarei molto più vuota dentro, perchè non avrei tutte quelle cose che mi date voi.
In questo 2013 ho letto 84 romanzi. È il primo anno che tengo il conto e posso ritenermi parecchio soddisfatta (considerando che fino a 4 anni fa se leggevo un romanzo in un anno era già tanto!)
Ho pubblicato la prima antologia firmata "Le passioni di Brully" insieme a 16 autori fantastici, che mi hanno regalato emozioni intense. Spero sia la prima di tante altre!!!

Cosa dovrete aspettarvi in questo 2014???
Una blogger pazza come al solito e smemorata! (Le autrici che ahimè hanno a che fare con me lo sanno...)
La super novità di quest'anno: Dal 10 gennaio uscirà il primo numero della rivista "Brully's Magazine" redatta in collaborazione con la mia carissima amica (pazza tanto quanto me) Silvia Stefani. Brully's Magazine sarà una rivista davvero speciale e spero l'apprezzerete! Al suo interno potrete trovare moltissime cose, dalla musica, al cinema, telefilm e ovviamente romanzi. Di questo ultimo punto avremo una parte molto bella dedicata interamente ad un'autore o autrice emergente!!! Ma non voglio svelarvi troppo! Ringrazio però Elisabetta Baldan che si è offerta per creare le copertine ai vari numeri e Eleanor Mair che ci darà l'anteprima assoluta di una sua fanfiction!!! Per noi è un immenso onore!!
Prima di chiudermi la bocca definitivamente, vi do un ultimissimo indizio: Oliver! 
Spero di leggere molto di più! Di riuscire a soddisfare tutte le autrici che hanno portato tanta pazienza, la mia non è cattiveria.
Parlerò un po' di più di film, comincia davvero a piacermi il fatto di commentarli, nulla di professionale ovviamente, semplicemente mi piace condividere con voi le emozioni che ho provato.

Per ora è tutto!!! A presto miei adorati followers!!!