giovedì 18 dicembre 2014

Recensione "Gala Cox e il mistero dei viaggi nel tempo"

Sono già ansiosa di leggere il secondo! Questo romanzo mi è piaciuto alla follia!!! Scritto benissimo, in modo scorrevole e fresco, mi sono lasciata travolgere a 360° da questo romanzo, nonostante l'età giovanissima della protagonista.

Gala, un nome che mi è piaciuto fin dall'inizio per la sua particolarità, è la fantastica protagonista di questo romanzo. Nonostante la sua giovanissima età (15 anni) è una ragazza intelligentissima e molto sveglia.
Vive una vita assolutamente non normale e non tranquilla: una madre medium, un padre ricercatore che ama alla follia (ho adorato il rapporto che l'autrice descrive tra Gala e suo padre, nonostante quest'ultimo sia presente pochissimo. Si riesce a toccare con mano l'affetto profondo che li lega) e due spiriti che sono onnipresenti nella casa: Matunaaga (che potremo definirlo come uno spirito guida, che sta sempre con Gala e la fa crescere nei momenti di difficoltà) e Ildegarda, più fedele alla madre di Gala.
Altro personaggio che ho adorato è stato Dennis, l'amico di Gala che in questa avventura rafforzerà moltissimo il suo rapporto con lei.
Perché Gala non ha studiato in una scuola normale, ma ha frequentato I Pioppi un istituto particolare per ragazzi molto dotati, con un'intelligenza fuori dal comune. Una scuola allo stesso tempo rigidissima e piena di libertà. Quando era ai Pioppi Gala aveva una migliore amica, che però è stata vittima di un incidente.
Per Gala il dolore era insopportabile e non riesce a legare molto con altre persone, ma il carattere estroverso e anche un po' fuori dagli schemi di Dennis sarà un toccasana.
La vita di Gala procede nella sua "normalità" anche quando il padre sparisce e non fa più ritorno per parecchi mesi. Nonostante la madre le dica (in modo poco convincente che è tutto apposto) lei non le crede e tenta di scoprire da sola la verità.
A complicare la situazione il ritorno della sua migliore amica, che credeva morta, ma che in realtà è diventata un usqued e ora di chiama Edvige e abita nell'800, che riesce a trascinare Gala con se per farsi aiutare.
Vivere in un'epoca diversa, con stili di vita decisamente diversi metterà Gala nuovamente in discussione.
La sua crescita è stata veramente formidabile! Se paragono la Gala dell'inizio del romanzo con quella della fine sembrano due persone diverse!
Questa protagonista l'ho amata fin da subito, è spiccata in una maniera che lascia a bocca aperta, nelle situazioni critiche è riuscita a trovare una soluzione brillante. La fine del romanzo lascia molte porte aperte e sono veramente ansiosissima di scoprire cosa accadrà a Gala e a tutti gli altri.
Un romanzo imperdibile, ricco di colpi di scena, mistero e tensione, ma anche di amore (non solo tra ragazzo e ragazza, ma tra migliori amiche, tra padre e figlia).
Una storia che vale davvero la pena leggere!

Nessun commento:

Posta un commento