lunedì 3 novembre 2014

Recensione "L'ombra dell'angelo"

L’ombra dell’anelo è il prequel del romanzo L’ombra del sole. Con una copertina che fa sognare, non lasciatevi scappare questa lettura! 
Mi ha stupito, ero partita pensando di trovare un tipo di romanzo e invece se possibile mi sono ritrovata di fronte a un libro diviso in due parti.
Il protagonista (anche se in un primo momento non sembra) è Alexei, un angelo custode, propenso a infrangere le regole per amore. 
La persona che protegge questa volta è Nina, una dolce ragazza che per sua sfortuna si ritrova a essere inconsapevolmente un sacrificio per un potente demone.
In questa prima parte infatti vediamo Nina e Alexei (il quale dopo un po’ decide di infrangere le leggi e mostrarsi a lei per salvarla) cercare di combattere il demone che la vuole. A sconvolgere il tutto è il fatto che, a creare questa situazione sono state le migliori amiche, ora non più molto migliori, di Nina. 
Per diventare streghe hanno invocato questo demone che avrebbe esaudito il loro desiderio se in cambio gli avessero procurato una ragazza con cui unirsi per creare nuovi demoni. Questa parte mi ha colpito molto. Sarei volentieri entrata nel romanzo per prenderle a mazzate! 
A metà circa del romanzo troviamo poi un colpo di scena che ti fa rimanere a bocca aperta! Un qualcosa che non ci si aspetta proprio. 
E quindi passiamo alla parte due, dove posso solo dirvi che il protagonista sarà Axel al 100%. Impareremo a conoscerlo meglio, vedremo i suoi punti di forza e al contrario i suoi punti deboli, tentando con lui di trovare una soluzione. 
In realtà, non conosceremo Alexei, ma Daemon… però non aggiungo altro per non rovinarvi la sorpresa. 
Un angelo custode decisamente diverso dagli altri. Che non si fa problemi a sacrificarsi in tutto e per tutto per tentare di trovare una soluzione alla sofferenza della persona che ama, anche se questo vuol dire andare contro a tutto ciò in cui crede! 
Un romanzo ben scritto, che ti lascia molta curiosità sia durante la lettura che alla fine. Infatti sono decisamente molto curiosa di sapere come continua! 
Mi sono piaciuti molto i personaggi, ben descritti e tutti con un carattere ben definito, anche se magari alcuni appaiono solo per poco tempo. Ognuno lascia il segno.
Diciamo che qui nessuno mi ha fatto palpitare follemente il cuore. Però, dovessi scegliere, direi Alexei. Chiunque vorrebbe qualcuno disposto a morire per te. LA sua infinita dolcezza e bontà mi hanno conquistata.

Nessun commento:

Posta un commento