giovedì 4 settembre 2014

Recensione "I segreti di Nightshade"

Nightshade è una cittadina piena, anzi pienissima di segreti. In questo primo romanzo (sospetto ci sia un seguito) ne scopriamo solo una piccola parte. 
La protagonista, Daisy è una normalissima ragazza che deve iniziare il penultimo anno di scuola. È abituata a non essere notata (a parte il migliore amico Ryan e la ex migliore amica Samantha Devereaux, soprannominata Divina Devereaux che le ha spezzato il cuore anni prima). Il primo giorno di scuola, anche questa volta è Samantha ad avere tutte le attenzioni: con un look in stile cadaverico/vampiresco, lancia una nuova moda. E la bara che si porta appresso a mo’ di trolley non spaventa, ma attrae chi vuole essere identica a lei.
Anche in famiglia si sente in disparte (tranne nei momenti in cui cucina) infatti sia sua madre che le sue sorelle hanno poteri paranormali. Lei è l’unica a non averne e questo la infastidisce moltissimo.
Quando, in città cominciano a verificarsi strani avvenimenti, tra i quali la morte di una sua coetanea, e la madre di Daisy chiede aiuto alle sue sorelle per risolvere il caso, lei decide di fare di testa sua e non stare solo lì in disparte a guardare. Insieme a Ryan, che sta diventando qualcosa di più di un amico, cercheranno di smascherare il vero colpevole. Ma le sorprese per Daisy non finiranno qui, anzi sarà sempre più un crescendo! E alla fine non sarà più la stessa.
Questo romanzo mi è piaciuto, la storia è davvero carina, ben scritta e si legge davvero in poco tempo. Una lettura perfetta per una giornata in spiaggia in cui l’obbiettivo è leggere qualcosa di leggero per divertirsi.
In questo primo romanzo non ci sono triangoli amorosi oppure cotte particolari, l’unico ragazzo di cui si parla molto è Ryan. Però devo dire che, anche se ci fosse stato qualcun altro avrei scelto lui! Mi piace davvero moltissimo, nonostante in alcuni punti non sia riuscita a capire appieno i suoi atteggiamenti.

Nessun commento:

Posta un commento