giovedì 4 settembre 2014

Recensione "Agatha"

Spero che Violet non me ne voglia, ma volevo iniziare facendo i complimenti alla creatrice di questa copertina da brivido! Nonostante sia da un pezzo che ho il romanzo, ogni volta che su qualche store, o social la vedo, non posso impedirmi di ammirarla. Elisabetta Baldan è un dannato genio :) Le sue copertine fanno sognare!
Anche Violet non scherza! Se avete letto "Halloween's Novels" l'antologia che ho ideato per halloween, trovete alla fine una sua cover. Credetemi, ogni volta che vado a guardarla scorgo un dettaglio diverso! È assolutamente incredibile!
Ma torniamo alla nostra Agatha...
Questo è il primo libro che leggo di Violet Nightfall, per problemi di tempo non per altro… 
Quando mi è arrivato il cartaceo a casa non vi dico l’emozione! (Grazie Violet per le belle parole).
Agatha è nato come un romanzo auto conclusivo ma, come dice l’autrice alla fine, potrebbe esistere la possibilità di leggere un seguito.

“Bruttina, con qualche chilo di troppo e l’imbarazzante convinzione che i vestiti larghi potessero aiutarmi nella mia lotta contro lo specchio. Alta – fin troppo – ben visibile tra centinaia di persone, un gigante in mezzo a un mondo di Puffi; occhiali spessi come fondi di bottiglia, acne adolescenziale nonostante l’età avanzata, risata imbarazzante, introversa e timorosa del prossimo.
In un’unica parola, Agatha.”

E durante un periodo di vacanza tutta la sua vita cambierà. L’affascinante Alessandro, uno dei suoi coinquilini universitari, con cui ha da sempre scambiato solo qualche parola, comincia a interessarsi a lei. 
Ad Agatha sembra impossibile che un bel ragazzo come lui possa anche solo pensare di volere una come lei. Dopo qualche rifiuto iniziale però si accorge che anche lei, nel profondo, desidera Alessandro (nonostante non abbia idea di dove possa portarli questa loro specie di relazione). Iniziano a conoscersi e ben presto per Agatha è impossibile anche solo staccarsi da lui. Iniziano a fare sul serio, e tutto è così perfetto che è convinta che nulla possa rovinare la loro, la sua felicità. 
E invece accade una cosa che non mi aspettavo assolutamente! Una cosa che mi ha decisamente sconvolta! Ma se volete saperlo dovete leggere questo breve romanzo (160 pagine circa, che si divorano letteralmente). 
Il modo di scrivere di Violet mi piace tantissimo, ti coinvolge a 360° e non ti stacchi mai dalle pagine, riesce a incantarti e poi, quando meno te l’aspetti, ti sciocca con un colpo di scena, con un qualcosa di assolutamente inaspettato. Fantastica! Davvero fantastica! Adesso non vedo davvero l’ora di leggere anche gli altri tuoi romanzi!
Attenzione, potrebbe contenere mini spoiler... 
Fino a un certo punto avrei detto Alessandro. Così sexy, provocatorio… mi piaceva davvero un sacco. Nell’ultima parte, quando poi si scopre chi realmente è, mi cade totalmente in basso, sotto terra direi! Tirando le somme non lo considererei proprio un book boyfriend… diciamo più una cotta passeggera!
Di solito non faccio queste cose, perché rispetto il giudizio di tutti. Solo che a volte ciò che la gente dice ti lascia veramente a bocca aperta. Premetto che l'autrice non sa nulla e quindi non è un tentativo di difenderla o altro, anche perché Violet non ha decisamente bisogno di difese. Io per non farmi influenzare in nessun modo non leggo mai commenti/recensioni prima di cominciare il libro, è raro che lo faccia anche dopo, comunque prima, cercando una cosa mi sono imbattuta nei commenti negativi fatti a questo romanzo. 
Io non ce l'ho con le persone a cui non è piaciuto, però qui c'era veramente di tutto: non cito tutto, tranne chi l'ha definito fantascientifico. Ora, non mi reputo un'esperta in materia, ma a me Agatha non sa per nulla di fantascientifico. Quindi le cose sono due: o questa persona ha letto un altro libro con lo stesso titolo o, cosa di cui sono più convinta, non l'abbia letto per niente e si sia divertita a sparare offese, tanto perché non aveva altro da fare. 
Di queste persone ce ne sono a bizzeffe, solo devono ancora capire che la brutta figura non la fa l'autrice, ma loro... 


2 commenti:

  1. Woooooooo Nn pensavo ke ti fosse piaciuto così tanto >_< e sì Ale nn è decisamente un bookfriend XD nn lo consiglierei al mio peggior nemico ah ah ah XD per quanto riguarda la scrittura mi rendi davvero onore.. apprezzo chi si esprime su questo punto perché la forma è quella su cui ho tentato di lavorare di più da quando scrivo e penso di essere migliorata quindi grazie, mi ripaghi di tutte le fatiche fatte ah ah. Per le offese ricevute cerco sempre di non prendermela e accettare anke le critiche più strane, come in questo caso. La ragazza forse ha sbagliato vocabolo ma credo di aver afferrato il suo concetto x3 anke se penso ci sia modo e modo di dire le cose metterò la sua critica assieme alle altre e ne farò tesoro. Serve tutto.. anzi tutto fa brodo XD la prossima volta cercherò di infrangere meno gli schemi per venire incontro anke ad altri gusti. PS: Elisabetta Baldan è un mostro di bravura e con Agatha (la cover) si è superata *_* <3 grazie per la bellissima recensione, spero di mantenere le aspettative anke nei lavoro futuri >w<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che lo farai <3 Di solito non commento mai le critiche di nessun autore, guardo solo nel mio binario... Questa volta invece non so cosa mi ha fatto cambiare idea :) Ihihih
      Non vedo l'ora di potermi dedicare a un altro tuo romanzo!
      P.S: La cover crea dipendenza.... ogni tanto prendo il mano il romanzo e l'ammiro <3 :) Ancora bravissima!!

      Elimina