lunedì 29 settembre 2014

"Emma" di Francesca Pace

Oggi giornata di presentazioni. Ultimamente sono occupatissima con un progetto per me molto importante, e mi sto mettendo alla prova al 100%.
Mi scuso con Francesca per il ritardo, come sempre non lo faccio volontariamente.

Titolo: Emma
Autrice: Francesca Pace
Genere: Urban fantasy
Pagine: 468
Prezzo: Ebook €2,99 - Cartaceo €13,41
Link Amazon: Ebook - Cartaceo
Emma é una ragazza semplice dall'inconsapevole fascino magnetico. Rimasta orfana giovanissima, vive la sua esistenza con affianco la sua migliore amica Serena, una ragazza solare ed estroversa che la supporta e la aiuta nelle difficoltà e gode con lei dei successi.
Nulla é come sembra in realtà e con il dipanarsi dell'intreccio Serena svelerà la sua vera natura quella di potente strega affiancata alla ragazza per difenderla. La vita di Emma, tranquilla, al confine dell'invisibilità, verrà sconvolta da un cambiamento radicale ed improvviso che la catapulterà nel complesso e violento mondo di streghe e vampiri. Un'inaspettata e travagliata transizione ne muterà in modo definitivo la natura e l'essenza trasformandola in un essere sovrannaturale mai esistito prima. In Emma prenderanno vita le due nature che la compongono e caratterizzano che, tenute sopite per anni sgomiteranno tra loro fino a trovare un equilibrio. La ragazza scoprirà di essere un ibrido, per metà strega e per metà vampiro. In questo cambiamento, che accompagnerà anche una maturazione caratteriale, Emma capirà, anche, che la sua vita era destinata a questo mondo fantastico e che i suoi più cari amici ne facevano parte da sempre. Quando la straordinaria ragazza, accompagnata dai suoi amici di sempre e da un nuovo e viscerale amore, si troverà ad affrontare con coraggio la sua nuova vita imparando ad amarla e ad amare se stessa come mai prima, scoprirà di possedere uno sconfinato ed incontrastabile potere. È, questa, una appassionante ed intensa storia di amicizia, fratellanza e amore.
Venite a trovarla nella sua Pagina Facebook 

2 commenti:

  1. Miriam..assolutamente non devi scusarti.....io ti ringrazio, anzi, per la tua ospitalità....

    RispondiElimina