sabato 25 gennaio 2014

Recensione "Insurgent"

Questo è il secondo capitolo di una trilogia distopica. L'ho semplicemente divorato (anche se il tempo che dedico alla lettura ultimamente è poco). Non vedo l'ora che esca il terzo capitolo!! Sono davvero troppo impaziente! E ovviamente sono ansiosa di guardare il film! Sperando che, come spesso accade, non venga storpiato il libro.

In questo secondo capitolo la calma che c'era nel primo sparisce, ci sono alleanze segrete; i membri di una fazione combattono fra di loro perché credono in differenti ideali. Riusciamo a notare con quanta facilità una società che si credeva fondata su basi stabili, può crollare!
L'obiettivo principale è fermare gli Eruditi che si sono alleati con una parte di Intrepidi per distruggere la fazione degli Abneganti.
Per riuscire a salvarsi e fuggire da loro, Tris, Quattro e gli altri membri del gruppo andranno nelle altre due fazioni.
Questa particolarità del romanzo mi è piaciuta moltissimo perché possiamo vedere come pensano e vivono i Candidi e i Pacifici, quali sono i loro ideali e come si comportano in questa situazione.
Tra i nostri protagonisti però non sarà tutto rosa e fiori, la loro relazione verrà messa a dura prova!!
I Divergenti sono stati scoperti, devono essere eliminati! Sono un pericolo per ciò che il capo degli Eruditi definisce pace!
Accadranno moltissime cose in Insurgent! È per questo forse che fatico a scrivere questa recensione, perché non voglio rivelarvi nulla! Anche qui, come nel primo romanzo, anzi forse ancora di più, troviamo amore, odio, colpi di scena continui (soprattutto la fine!)!
Mi piace molto lo stile dell'autrice, è molto fluido e il romanzo si divora in poco tempo!

Voto: Best Brully's Books


2 commenti: