sabato 7 dicembre 2013

Recensione "POD"

Questo romanzo mi aveva colpita fin da subito, mi intrigava, e dovevo assolutamente leggerlo!
Sono contenta che il mio istinto libresco funzioni il 99.9% delle volte! Ringrazio la Piemme, come sempre per la sua immensa disponibilità!

Il romanzo si potrebbe dividere in due: la parte di Josh, e quella di Megs. Capirete solamente alla fine come vengono collegati.
La storia inizia subito con un colpo di scena! Alle 5.00 di mattina, si sente un rumore assordante e insopportabile, che ti va contorcere dal male. Quando questo finalmente finisce, ecco apparire dal 
nulla delle sfere nere lucide, ce ne sono tantissime, e da queste fuoriescono delle luci bianche e azzurre che cancellano le persone che sono all'esterno, oppure nelle macchine (cancellando anche quest'ultime). Fortunatamente, chi si trova all'interno delle case non viene colpito. La cosa strana, è che gli animali, non solo non hanno sentito quel rumore, ma sono immuni ai raggi di queste sfere.

Josh_Prosser, Washington
Quando arrivano le sfere, Josh (un ragazzo di 16 anni) si trova in casa col padre e il suo cane. In un primo momento credono che le sfere di lì a qualche giorno se ne andranno, ma queste non accennano a muoversi...rimangono immobili, sospese sopra di loro, vigili 24 ore su 24, cancellando qualsiasi essere umano che decida di uscire di casa.
Il rapporto di Josh col padre non è dei migliori. quest'ultimo è un maniaco della pulizia, ed è abbastanza ossessionato da questa situazione. Però questa sua caratteristica permetterà loro di sopravvivere molto a lungo. Josh decide di dare un nome a queste sfere aliene che hanno invaso il pianeta: POD, ossia Perle di Orrore e Distruzione. Perle per la loro forma, e beh orrore e distruzione non lascia molto spazio all'immaginazione.

Megs_Los Angeles, California
Per Megs (quasi 13 anni), la faccenda è decisamente più complessa. quando arrivano le POD lei è in un parcheggio coperto di un albergo, dentro un sacco a pelo. dopo la fuga dal compagno di sua madre sono rimaste senza benzina e senza soldi. così, poco prima che le sfere arrivassero, sua madre le dice che ha trovato un lavoro che le permetterà di racimolare quello che serve per proseguire e arrivare a destinazione. Se la soluzione a cui avete pensato è: ma non poteva andare dentro l'albergo? Dovrete cambiare idea! L'edificio è controllato da alcuni uomini, che trattano in maniera discutibile gli ospiti, e quelli che osano ribellarsi o si ammalano vengono gettati dalle finestre, dritti in pasto alle POD.

Cosa saresti disposto a fare per sopravvivere?
Una domanda non facile! Soprattutto per Megs, che cerca di sopravvivere con quello che trova all'interno delle altre macchine del parcheggio. Ma quando tutto sembra tranquillo ecco che il ritrovamento da parte di lei di un oggetto, fa infuriare i "capi" dell'albergo, i quali faranno di tutto per averla!
Josh sarà costretto a vivere con la paranoia del padre, che da un lato si rivelerà fin troppo vitale! Razionare il cibo, riempire qualsiasi cosa con dell'acqua, perché potrebbero toglierla improvvisamente!


Ma le POD hanno in serbo altro per loro! Ma per scoprirlo, dovete leggere questo fantastico romanzo, ricco di tensione e colpi di scena!
Due personaggi particolari, li ho adorati entrambi, ma Megs è stata fantastica! Le sue esperienze passate (purtroppo non belle) l'hanno portata a essere molto più grande di quello che è in realtà!
Uno stile di scrittura invidiabile, fresco, non pesante, anche quando c'erano i capitoli interamente narrati. L'autore riesce a tenerti incollato alle pagine, nonostante le "location" della narrazione siano una casa e un parcheggio di un albergo. Questo è il suo primo romanzo d'esordio, e (con mia grande felicità) sta lavorando al sequel!
Quindi direi che il suo è stato un fantastico esordio!!

Voto: libro che mi è piaciuto moltissimo!


6 commenti:

  1. Non vedo l'ora di procurarmelo, mi incuriosisce tantissimo. Dopo la tua recensione, poi, non posso nemmeno pensare di non leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contentissima che la mia recensione ti abbia fatto questo effetto! È davvero un romanzo che non si può non leggere!!

      Elimina
  2. Lo volevo comprare ieri in libreria! Mi ha attratto la copertina... Ma poi non mi sono fidata :P
    Ora che ho letto la recensione..... Ho cambiato idea!!! *Da' ripetute testate al muro* mannaggia a me xD adesso devo aspettare Uff*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono felicissima di averti fatto cambiare idea! Anche a me ha attirato la copertina! È davvero molto bella!

      Elimina
  3. Caspita Miriam, mi hai incuriosita! Penso che me lo procurerò al più presto, mi sembra davvero una trama molto interessante e mi sono già affezionata ai due protagonisti, per come li hai descritti... Grazie del consiglio! ;)))))
    Irene (Adler) :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di averti incuriosita :) Fammi sapere poi cosa ne pensi!!!

      Elimina