mercoledì 9 ottobre 2013

Recensione "The black mask"

Ciao a tutti followers! Questa è la seconda recensione gemellata col blog di Marina! Sono davvero felice che molte autrici decidano di affidarsi a questa novità!

The black mask è un libro che stupisce, perché tutto ti aspetti fuorché quello che effettivamente trovi. E ciò che trovi supera di gran lunga le tue aspettative. Io, vedendo la prima copertina credevo si trattasse di un romanzo con principi e principesse, dove in un ballo importante di indossava una 
maschera nera. Non potevo fare errore più grande!
Il libro è diviso in tre parti, nella prima, la maschera sarà sempre presente! Importantissima.
La protagonista è Nicol, che un giorno, mentre va al collegio, viene rapita da alcuni ragazzi. Non sa chi essi siano perché indossano appunto una maschera nera.
Nel periodo che passa dalla sua cattura al primo incontro col capo della banda viene maltrattata senza alcun riguardo.
Quando Manuel (il capo) la vede per la prima volta non si accorge subito di com'è ridotta, perché si avventa su di lei come una belva, con il solo scopo di violentarla. Questo solo un punto del loro piano per vendicarsi del padre di lei, un ricchissimo uomo. 
Ma inaspettatamente non fa ciò che il suo odio viscerale gli comanda; la vede, inerme e col volto pieno di lacrime, accendendo una lampadina lì vicino scorge il suo esile corpo tumefatto e sofferente. Decide di passare a un'altra strategia: vuole conquistarla, non vuole avere nulla da lei con la forza!
Così comincia la loro avventura nel castello di Manuel (ereditato dai suoi genitori adottivi) nel quale tiene prigioniera Nicol.
I giorni passano e Manuel si prodiga per non farle mancare mai nulla. La cura, le prepara da mangiare, sta con lei la notte, perché Manuel riesce a diventare l'unico di cui Nicol si fida.
Anche dentro Manuel sta cambiando qualcosa: l'effetto che questa ragazzine gli fa, sta pian piano attutendo quell'odio indefinibile che ha covato da quando era piccolo.
Cosa fare? Portare a termine il piano oppure lasciarsi andare ad un sentimento più forte e potente? La scelta non è facile, e in più di una volta sarà messa in discussione.
Nicol e Manuel sono due personaggi opposti. Lei, di buona famiglia, nonostante abbia 17 anni, ne dimostra molti meno, anche se dall'inizio alla fine del libro cresce moltissimo a fianco di Manuel. Quest'ultimo invece ha 24 anni, ma ne dimostra molti molti di più. Il suo passato l'ha costretto a diventare un uomo quando invece le sue uniche preoccupazioni sarebbero dovute essere che giocattolo usare. Purtroppo Manuel è cresciuto in una favela, insieme alla famiglia. Scoprirete che è successo solo alla fine della prima parte. Purtroppo le altre due rimarranno un mistero, altrimenti farei troppi spoiler.
In questo romanzo, non c'è solo una storia d'amore, ci sono anche molte vicende che fanno riflettere. Come la crudeltà di certa gente, che non si ferma davanti a nulla, scopriamo le favelas del Brasile, come vive la gente e come un briciolo di speranza riesce a illuminare il loro volto per sempre! Mi sono commossa più di una volta. Non mi sarei aspettata nulla del genere e sono davvero soddisfatta di questa lettura.
Lo stile di Virginia è scorrevole e leggero, le pagine scorrevano come un fiume in piena, le descrizioni non erano lunghe e noiose, ma ti permettevano di focalizzare ciò che ti stava attorno e le vicende che si svolgevano. Io mi sono sentita dentro al romanzo, le vicende mi hanno avvolta, scaldandomi con la loro intensità. Ci sono romanzi che, per quanto siano scritti in modo impeccabile, rimangono freddi, distaccati. Non è assolutamente il caso de "La maschera nera" che, fin dalle prime pagine, ti travolge con mille e più sensazioni.
Un finale strepitoso, che ti lascia un dolce sapore sulle labbra. Non avrei potuto sperare nulla di meglio!
Link per la recensione di Marina

Sono davvero ansiosa di poter leggere un altro romanzo di questa autrice e sono certa mi sorprenderà ancora una volta!!
Voto: Libro che mi è piaciuto moltissimo!

2 commenti:

  1. Grazie infinite Miriam per la tua bellissima recensione, piena di sentimento...!!! Hai focalizzato bene le caratteristiche del romanzo e dei personaggi!!!! Sono molto contenta che ti sia piaciuta... !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :) Figurati, è stato un vero piacere leggere il tuo romanzo! Non vedo l'ora di parlare del prossimo!

      Elimina