venerdì 4 ottobre 2013

"I quattro principi di Sàkomar_Il regno dell'Acqua" di Cristina Cumbo

Ciao a tutti. Sono contenta che almeno il blog mi funzioni (Hotmail crea problemi e non so perché) vabbè, ultimamente me ne capitano di tutti i colori. Fortunatamente c'è anche qualche buonissima notizia, come il fatto di aver conosciuto questa nuova autrice!
Una cover diversa dal solito, perché si nota che è stata creata interamente a mano. Questo effetto "vetrata di una cattedrale" (in questo momento mi sfugge davvero il nome specifico) è strepitoso e si addice perfettamente al titolo.

Titolo: I quattro principi di Sàkomar_Il regno dell'Acqua
Autrice: Cristina Cumbo
Genere: Fantasy
Pagine: 272
Prezzo: Cartaceo €18,00
Link acquisto: Cartaceo
 
Trama
Il Regno dell'Acqua
Christine, Fabio, Roby e Valenthine sono quattro fratelli molto legati fra loro. Durante l'estate, sono vittime di strani fenomeni paranormali che riguardano gli elementi. Una sera il tempo si ferma e un Elfo e una Fata li conducono in una dimensione parallela in cui i quattro sono addirittura Principi. Le sorprese non sono finite. Il quinto Principe, Alessandro, prigioniero del nemico, nasconde un segreto, così come Stephenyl, Elfo Portavoce del Regno dell'Acqua dove verrà inviata Christine. Sàkomar non è però solo una dimensione fantastica, ma è anche una terra piena di pericoli. I personaggi mitologici sono reali, la vita ha avuto una diversa evoluzione e la magia regna sovrana. Infine una guerra, nata da un amore proibito, percuote le viscere della terra senza alcuna pietà e il Cavaliere dal Cuore Nero è deciso a far soffrire ogni abitante con qualsiasi mezzo possibile. Il primo volume è scritto in prima persona da Christine che dovrà affrontare una situazione complessa all'interno del suo Regno dove convivono Ninfe dell'Acqua e dei Fiori, Elfi, Sirene e Tritoni, senza dimenticare Nessie. Eh sì, perchè il Lago di Lochness non è un semplice specchio d'acqua, ma un portale dimensionale. Una storia travolgente che conduce il lettore in luoghi lontani, in cui la magia è all'ordine del giorno, le melodie celtiche attraversano spazio e tempo e in cui anche una ragazza, timida e pasticciona, può ritrovarsi a combattere a ritmo di spade e a governare un Regno con coraggio e saggezza. E' un libro adatto a chi si sente ragazzo nel proprio cuore.
 
Citazioni
Eppure aleggiava ancora quell’atmosfera magica, quel silenzio surreale. Ogni singola foglia brillava baciata dai raggi del sole e il lago riluceva argenteo. Mi lasciai trasportare, accarezzata dalla brezza marina e, come per incanto, osservando meglio il bosco, riuscii a vedere delle case che facevano parte dello stesso tronco degli alberi. Sbattei ripetutamente le palpebre. Era tutto comparso così d’improvviso. Guardai Stephenyl per avere conferma che quel che vedevo fosse realtà. Lui ricambiò il mio sguardo e sorrise. «Non è facile credere, ma quando ci si riesce, si scoprono nuovi mondi che prima non immaginavamo neppure.»
 
Ogni singola cosa che era in movimento prima del lampo di luce, ora si era fermata nel suo ultimo istante. Anche gli uccelli spaventati erano rimasti sospesi in aria senza nemmeno cadere. Sembrava tutto congelato, persino una foglia che si era staccata dal ramo era ferma a mezz’aria. Provai a toccarla: brillava ed era solida come un sasso, fredda come un pezzo di ghiaccio.

Link

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Concordo!! È davvero stupenda, poi il fatto che sia fatta totalmente a mano, le da un tocco in più ♥

      Elimina