martedì 3 settembre 2013

Recensione "Shadowhunters_Città di Ossa"

Parto dicendo che ho letto questo romanzo in vista dell'uscita del film. Era comunque in lista da molto tempo, e tra una cosa e l'altra non l'ho mai iniziato. Sono felice di averlo fatto! Me ne sono totalmente innamorata!
Fin dalla prima pagina ti immergi subito nella storia, vivendo appieno i sentimenti dei vari personaggi.
La protagonista è Clary, una ragazza apparentemente normale, se non fosse che vede chi non dovrebbe vedere per niente.
Una sera, in un pub, assiste all'uccisione di quello che lei crede essere un ragazzo molto attraente. Si rivelerà poi essere un demone. Ciò che la preoccupa è che solo lei ha visto i presunti assassini e quindi il suo migliore amico, che era con lei, la prende in giro.
Alec, Isabelle e Jace, ecco i nomi dei tre ragazzi....dei tre Shadowhunters.
La sparizione di sua madre farà affiorare alla luce ricordi che le erano stati cancellati. Da quel momento ci sarà un susseguirsi di vicende di tutti i tipi: romantiche, pericolose, dure inimmaginabili...che faranno riflettere e dare del filo da torcere a più di una persona.
Non posso raccontarvi altro, perché come in molti romanzi, ci vuole veramente poco per fare spoiler.
Città di Ossa mi ha trasmesso milioni di emozioni, ma in particolar modo mi ha fatto ridere moltissimo.
Ci sono veramente un gran numero di battute, che ti impediscono di stare seria. Non ho mai riso tanto con un romanzo. Anche perché le frasi divertenti non erano forzate, o esagerate, erano semplicemente perfette.
Amo Jace, il suo personaggio, così complesso e unico. Nel bene e nel male ho amato tutti i personaggi principali di questo romanzo, ognuno ha le proprie caratteristiche...Sono persone a 360° complesse, per nulla perfette. Forse è proprio la mancanza di perfezione a renderle così tangibili.
Clary e Jace... i miei preferiti. Solo leggendo potrete capire ciò di cui parlo.
Sono pentita di non averlo letto prima, è una lettura che merita davvero.
344 pagine che si leggono in un battito di ciglia, uno stile di scrittura particolare e indescrivibile, non c'è spazio per la noia, c'è azione...c'è sentimento...c'è dolore.
Il finale è spiazzante, risponde a molte domande che ci si pone all'inizio o durante il romanzo, ma comunque c'è un grandissimo colpo di scena che non può lasciare indifferenti.
Ieri ho iniziato il seguito, non so quando lo terminerò, visto che dedico solo la domenica per i romanzi che ho comprato o mi hanno regalato.
Che altro dire? Nulla se non di leggerlo se non l'avete ancora fatto...sarà impossibile non innamorarsi di questo romanzo, dei suoi personaggi, dei luoghi...insomma di tutto!!!
Il mio voto non poteva che essere questo...seguito dalla personale targhetta, che fa di Shadowhunters uno dei miei libri preferiti!

4 commenti:

  1. ciao Miriam questa recensione è fantastica !!! Il libro è molto bello e anche io mi sono innamorara di tutti i personaggi perchè sono davvero originali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :-). Grazie mille! Troppo gentile :-) sto leggendo ora il secondo, e mi sta subito prendendo!

      Elimina
  2. è davvero un bel libro e le battute rendono i protagonisti reali e affascinanti!!
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo!! Non ho mai riso così tanto!

      Elimina