giovedì 8 agosto 2013

Choice and Meaning #2

Ciao a tutti! Eccoci al secondo appuntamento con la rubrica
Dopo varie riflessioni, ho deciso che questa rubrica avrà cadenza ogni due settimane, per lasciare un giusto spazio ad ogni autore.

 
Oggi ospiteremo Susan Hiwatari Mikhaiel, autrice del libro Powers, che ho recensito non molto tempo fa (clicca per leggere la recensione). Powers è il primo di sei libri, intitolati "The Black Rose
saga". Avendomi colpito molto il primo capitolo, sicuramente leggerò anche gli altri e li recensirò per voi.
Ma ora veniamo a noi...cosa si cela dietro questa cover semplice, ma di grande impatto?
Scopriamolo insieme leggendo ciò che ha scritto l'autrice...
 
 
Il titolo della saga, e di ogni libro di essa, è in inglese e non in italiano. Così come lo sono i nomi dei capitoli di ciascun volume. Il motivo è duplice: da una parte, il mio grande amore per la lingua inglese: dall’altro, il collegamento diretto con la saga, in quanto tutta la storia si svolge ipoteticamente in inglese, per via delle differenti lingue parlate dai vari personaggi.
Perché “Powers”? Chi ha letto il libro probabilmente lo avrà intuito, ma per chi non l’ha fatto… be’, i vari personaggi [“buoni” e “cattivi”] si ritrovano a dover fare i conti con dei poteri, per l’appunto. Alcuni non saranno di immediata comprensione, e verranno svelati completamente solo nel corso della saga, mentre altri saranno subito mostrati al lettore. Ogni potere avrà un significato ben preciso in relazione al personaggio che lo possiede, e andrà a costituire un pezzo del puzzle che compone la storia.
Ogni titolo, poi, ha un collegamento diretto con la copertina a esso associata, e la cosa è un po’ spoiler osa… ma cercherò di non svelare troppo!


 
Ogni copertina è caratterizzata da uno sfondo “simil pelle” di un determinato colore, e un simbolo ivi impresso. Nel caso di “Powers”, il colore scelto è il viola e il simbolo è un pentacolo inscritto in una circonferenza.
Premetto che lo sfondo “simil pelle” l’ho scelto perché volevo dare a ogni libro l’idea di volume antico, e quale miglior modo se non simulare la pelle?
Il colore e il simbolo di ogni volume rappresentano ognuna delle protagoniste, ciascuna delle quali è in qualche modo legata a un elemento. Sì, per elementi intendo proprio i 4 elementi, con l’aggiunta di “energia” e “anima”, per un totale di 6.
Il colore di “Powers” è il viola, così come viola è il colore della spilla della protagonista, Sue. La sua spilla è, infatti, fatta di ametista, e il viola della copertina ricorda il colore della pietra. Il simbolo è il pentacolo, che rappresenta l’unione dei 4 elementi nel quinto, l’energia. Ma il pentacolo è anche un simbolo di protezione, o del demonio, a seconda dell’interpretazione. Quindi, alla fine, ognuno può interpretarlo un po’ come ritiene più congegnale alla propria teoria sulla storia, anche perché l’intera saga ha più chiavi di lettura, e ognuna di queste può essere ugualmente corretta.
 

Nessun commento:

Posta un commento