venerdì 22 marzo 2013

Recensione Bianco e Nero

Ciao a tutti miei stupendi followers. Oggi voglio tentare di fare un nuovo tipo di recensione, è un esperimento, speriamo funzioni.
Copertina
Iniziamo dall'esterno. Una copertina intrigante, che sicuramente spiega più di un aspetto del libro. A me, che sono molto fissata con le copertine, è piaciuta molto. L'ho trovata particolarmente intrigante.
Luoghi
Non sono presenti moltissime descrizioni degli ambienti, ma come la scrittrice ha detto in altri blog, è una scelta voluta. Nonostante ciò, le descrizioni che fa sono minuziose, e molto particolareggiate. Si riesce perfettamente a visualizzare la cosa descritta come se, invece di leggerne la descrizione, ne vedessi la foto. Non c'è un ambiente preciso, l'autrice vuole farci vedere la storia con i suoi occhi, quindi non c'è nulla di perfettamente certo. Così come l'epoca, è un mix che all'inizio può suonare strano, ma che, col passare del tempo assume una sua "normalità". Abbiamo riferimenti al passato con note di attualità. Non pensavo potesse piacermi così tanto.
Personaggi
I personaggi principali sono Gilbert e Serenia. Lui principe del regno Nero, lei principessa di quello Bianco. Per far durare la pace tra i due, come sempre si progetta un matrimonio combinato. Gilbert dovrà scegliere la sua futura sposa tra Morea, Sydia e Serenia. Le prime due ragazze sono delle principesse modello (soprattutto Sydia) rispettano l'etichetta e non disubbidiscono mai. Serenia detesta la vita di corte, si sente molto più a suo agio col suo migliore amico Angher e tra la gente del villaggio, con la quale passa moltissimo tempo. Non si preoccupa nemmeno della scelta del principe, è certa che scelta sia tra una delle sue sorelle. Invece, contro ogni preavviso il principe Gilbert sceglie proprio lei. Dentro Serenia comincia una lotta continua tra la sua voglia di libertà e il suo dovere di principessa, no vuole che a causa sua si scateni una guerra. 

Tra i vari personaggi presenti nella prima parte del libro troviamo Angher, capitano delle guardie reali, anche se è molto giovane. Ha una tempra d'acciaio, il suo unico punto debole? Lo scoprirete leggendo! Poi troviamo il migliore amico di Gilbert Danase, capo anch'esso dell'esercito, con una caratteristica molto particolare, che purtroppo non vi svelerò.

Nella seconda metà del libro i personaggi che si incontrano diventamo molti, alcuni saranno solo di passaggio, alti invece si uniranno alla comitiva, altri ancora lasceranno un profondo segno, è il caso di Fabian, un affascinante ragazzo che fa nascere in Serenia mille emozioni forti e contrastanti fra loro. Per conoscere a fondo Fabian dovremo aspettare il seguito, ma un po' d'attesa non fa mai male.
Generale
Nella prima parte del libro, quella prevalentemente romance, siamo incentrati sull'evoluzione della relazione tra Gilbert e Serenia, inizialmente violenta e priva d'amore, Serenia subisce violenze e maltrattamenti, non solo fisici, ma anche morali, nonostante questo non dice nulla a nessuno. Inaspettatamente sente di provare amore per quello che ormai è suo marito, lo desidera quando non c'è. E lo stesso vale per lui, che comincia a trattarla con più riguardo e infine con amore. Ma come spesso accade, le cose belle durano veramente poco, e un evento ricco d'amore si trasforma in un pericolo mortale. Gilbert è il detentore del potere nero, e al risveglio dopo l'ultima loro notte insieme il potere bianco risveglia, svelando la sua detentrice. Da qui tutte le carte in tavola cambiano catapultandoci in una nuova avventura, il libro passa dal genere romance al classico e bellissimo epic fantasy. La magia si risveglia e Serenia deve imparare ad usare i suoi nuovi poteri prima di poter incontrare di nuovo Gilbert che, per salvarla, l'ha fatta fuggire. Non sarà per nulla facile, mille insidie si nascondono dietro ogni angolo, sentimenti nuovi, incontri inaspettati, litigi e disperazione fanno da cornice ad una seconda parte che non ha nulla da invidiare alla prima, senza contare che Gilbert sente perfettamente tutto ciò che lei prova in ogni momento. E ne vedremo le conseguenze.
Il mio parere personale
Ho cercato di scrivere molto obiettivamente le parti sopra. Anche se è dura non far trapelare nemmeno un sentimento. Questo romanzo mi ha colpita, non credevo potesse piacermi così tanto. La parte romance l'ho letta tutta in una sera, perché mi era impossibile fermarmi, succedeva sempre qualcosa di inquietante, o bello, o doloroso, che dovevo assolutamente sapere come continuavano le cose, lo stile dell'autrice mi piace tantissimo, non è per nulla noioso o pesante, ci sono abbastanza dialoghi, e ne sono felice, perché io amo i dialoghi tra i personaggi! Le descrizioni mi hanno fatta letteralmente impazzire. Un finale che ti lascia a bocca aperta, e che ovviamente ti fa desiderare ardentemente di poter avere fra le mani il seguito, che sono sicura sarà stupefacente.
Inizialmente questo contrasto tra "vecchio" e "nuovo" mi era sembrato strano, invece si è rivelato una sorpresa piacevolissima.
Altra cosa da dire, ho apprezzato moltissimo che alla fine del libro l'autrice abbia creato uno spazio per spiegare alcuni punti del romanzo, le motivazioni che l'hanno spinta a fare determinate scelte, devo dire che dopo aver letto quella pagina, molte cose mi sono apparse più chiare, per questo la ringrazio di cuore. 

Spero di non avervi annoiati con questa mia mega recensione. Mi farebbe piacere se mi diceste se questo nuovo metodo può funzionare oppure se è meglio l'altro...
Un bacione a tutti!

2 commenti:

  1. ciao! molto carino sia il blog sia quest'ultimo libro!
    passa a vedere anche il nostro, ti aspettiamo!
    http://lenostreparolerev.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, appena accendo il PC vado subito a vederlo :-)

      Elimina